Protagonisti alla guida della ripresa economica. Partita da Fabriano la stagione congressuale

di DANIELA GIACCHETTI

FABRIANO – Le pmi sono il cuore

Felt been both online pharmacy and which for.

dell’economia. Da questo concetto, noto ma poco assorbito, è partita ufficialmente con un evento pubblico, al Museo della Carta e Filigrana di Fabriano, la stagione delle assemblee congressuali 2013 della Cna Provinciale di Ancona.

“Protagonisti alla guida della ripresa economica” il titolo della tavola rotonda che si è aperta con un saluto del sindaco Giancarlo Sagramola, l’intervento introduttivo del direttore provinciale Cna Otello Gregorini e la presentazione dell’indagine sulle imprese da parte del direttore del Centro Studi Cna Giovanni Dini.

Al dibattito hanno preso parte: il presidente della Regione Gian Mario Spacca, il presidente CCIAA Rodolfo Giampieri, il vice presidente ABI Marche Franco Di Colli, il presidente provinciale Cna Marco Tiranti e in veste di moderatore il prof. Ilario Favaretto dell’Università di Urbino. Assenti per concomitante impegno con le votazioni di governo i rappresentanti territoriali dei quattro schieramenti politici eletti in parlamento, Fucksia (M5S), Merloni (Scelta Civica), Ceroni (Pdl), Lodolini (Pd), che però hanno fatto pervenire un messaggio di impegno nei confronti delle pmi.

DSC_7743Le piccole e medie imprese, con il loro 99,8% sul totale imprese, rappresentano il tessuto connettivo dell’economia italiana ed europea. “Di conseguenza – ha detto Tiranti – nessuna politica mirata a stimolare la competitività dell’Italia e dell’Europa può prescindere dai problemi specifici e dalle peculiarità economiche di tali realtà imprenditoriali. Negli ultimi anni la competitività del comparto imprenditoriale nazionale ha perso terreno nei confronti di quella di altri paesi: per questo le pmi necessitano di un quadro legislativo di sostegno, che limiti gli oneri amministrativi e fiscali”.

“Protagonisti” è lo slogan di tutti gli eventi legati alla stagione congressuale 2013 della Cna. “Essere protagonisti – spiegano i vertici dell’associazione – significa interpretare il ruolo principale, essere attori del proprio futuro. Oggi più che mai le pmi sono protagoniste del contesto socio economico del nostro paese, in grado di guidare la ripresa ed essere motore della crescita”.

“Protagonista – ha detto anche il governatore Spacca – deve essere l’imprenditore che ha coraggio e determinazione per rilanciare l’imprenditorialità. E’ l’impresa che può generare sviluppo e occupazione”.

“Non è un caso che la stagione dei congressi Cna sia partita da Fabriano – ha argomentato Gregorini – perché questa città costituisce la punta dell’iceberg nell’ambito della difficile situazione economica del nostro territorio e noi siamo qui molto rappresentativi con oltre 1000 imprese al nostro attivo”.

“Ospitare un tale evento al Museo della Carta e della Filigrana – ha poi aggiunto il sindaco Sagramola – testimonia l’attaccamento al nostro territorio ma soprattutto la sensibilità verso un settore, quello della carta appunto, che assume per noi grande valenza”.

Dalla tavola rotonda è emerso che essere protagonisti e avviarsi verso la ripresa è un cammino che deve partire dalle pmi ma con un lavoro sinergico che coinvolga le istituzioni a tutti i livelli e il sistema creditizio.

Le richieste della Cna per sostenere l’imprenditorialità e quindi permettere la ripresa

Abbassare il carico fiscale;

Dare credito alle imprese;

Semplificare, ridurre la burocrazia;

Promuovere nuove politiche industriali per puntare sulla crescita e politiche del lavoro che ne diminuiscano il costo;

Puntare su turismo e cultura per rilanciare il paese.

004

Tutte le foto dell’evento su www.facebook.com/CnaProvincialeAncona

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI