Gregorini: alla politica chiediamo coerenza

Coerenza tra il dire e il fare. È quella che il segretario generale della CNA, Otello Gregorini, nel suo intervento conclusivo al teatro Marrucino di Chieti, ha richiesto alla politica per le scelte economiche. Scelte decisive per dar corpo alle sostanza a una scala di priorità che la stessa agenda politica spesso indica, e che si chiamano innovazione, digitalizzazione, sostenibilità.

Laddove però non sempre alle enunciazioni seguono i fatti: “Servono scelte chiare e coerenti – ha sottolineato Gregorini – e a questo Governo nazionale così come anche ai Governi regionali chiediamo provvedimenti di politica economica che vanno misurati e tarati per questo mondo di piccole imprese. Un mondo che rappresenta il 99% del tessuto imprenditoriale del nostro Paese, ma che spesso invece deve osservare l’adozione di misure pensate per il restante 1%, ovvero la grande impresa”.

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI