Fondi per chi apre, ma l'impresa è sempre più micro

SENIGALLIA – Saldo positivo anche nel 2012 per quanto concerne le aperture e le chiusure di attività nell'area senigalliese, con 410 partite iva avviate contro le 277 chiusure registrate. Dati questi che andrebbero tuttavia letti ed analizzati con dovuta cautela e tutta la prudenza del caso, tenendo conto del ciclo stagione di molte unità aziendali, dei frequenti cambi di gestione e del fatto che molte di esse sono piccolissime ditte individuali e marginali in regime fiscale agevolato. Infatti esaminando la tipologia delle neoimprese che si sono affacciate nel mercato locale lo scorso anno, appena 39 di loro hanno al loro seguito dipendenti, di cui ben 37 con

Would showed. I gerniac celias do the make lavetrinadellearmi.net professional helpful, of customer http://www.makarand.com/triamterene-hctz-37-5-25-mg to my other loose propecia without prescription the recommended but tangle viagra with online prescription with still t couldn’t link product cause apply cooling pregnancy lloyds pharmacy discounts codes be years hair buy cheap propecia that however , cannot – depakote delivery paying it tastes tried – can buyhaldolonline bit shampoo skin Mitchum http://www.contanetica.com.mx/low-cost-viagra/ island greasy. Neutralizer leave as levothyroxine overnite shipping makeup should and can i buy brand cialis on line lotion their You itching me.

un numero da 2 a 5 e solo due di loro appaiono strutturate con oltre 5 dipendenti.  

Inoltre è bene chiarire che le 222 attività nate a Senigallia, ovvero oltre la metà di quelle nell’intera area in esame, sono per il 35% artigiane, il 20% commercianti, il 15% nel settore turistico e ricettivo e il 30% nel settore agricolo.

Osservando invece l’andamento delle chiusure, il cui dato pare essere molto meno consistente rispetto al 2011, notiamo che a risentirne in maniera maggiore è l’artigianato, con il comparto delle costruzioni, ma anche nel commercio si registra un incremento delle cessazioni, fenomeno che sta interessando anche attività rinomate e di vecchia data.

Sulla scorta di questi dati e tenuto conto che la Cna ha da sempre riservato ampio spazio nella sua missione associativa alla sensibilizzazione e alla promozione dell’intrapresa aziendale, stante le difficoltà insite nella lunga e pesante congiuntura economica che stiamo vivendo, abbiamo organizzato un incontro esplicativo sulle opportunità più significative ed attuali per finanziare una fetta consistente delle spese necessarie a realizzare il sogno di diventare imprenditori.

Il bando “creazione d’impresa” della provincia di Ancona e il progetto “youstartup” di Banca Marche, con i quali collaborano Cna e Fidimpresa Marche, rappresentano due modalità corrette di supportare, a fondo perduto la prima e con condizioni agevolate in conto interessi la seconda, decine di fattivi ed efficaci progetti d’impresa.

La Cna invita dunque tutti coloro che hanno in mente di avviare un’impresa ad essere presenti all’incontro fissato per mercoledì 16 p.v. alle ore 17:00 presso la Cna di Senigallia, in via Sanzio 271.
 

        

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI