Crisi commercio Osimo: CNA chiede la convocazione della consulta economica

OSIMO – Continuano a susseguirsi le prese di posizione in merito alla crisi del commercio del centro storico di Osimo,. Occorre, a giudizio della Cna, canalizzare il dibattito nelle sedi istituzionali, affinché se ne occupino tutti i soggetti interessati (associazioni, comitati, istituzioni) per sviluppare un confronto che porti a soluzioni concrete.
La “questione centro storico”, come Cna ha già avuto modo di dire, parte da lontano. Da alcuni anni è evidente un malessere crescente che però deve essere canalizzato in una discussione che ci permetta di individuare proposte concrete attraverso un confronto chiaro e trasparente. Per questo tipo di dibattito esistono già canali istituzionali ove può essere avviata una discussione tra le parti per cercare di trovare soluzioni condivise: la consulta economica.
L’auspicio è di individuare rapidamente alcuni punti da mettere in campo entro l’anno. Per quanto riguarda il parere della Cna, resta prioritaria l’individuazione di una strategia con i comuni limitrofi in vista del Natale 2018: tentare di costruire un calendario comune di eventi con Castelfidardo e Osimo.
“Chiediamo la convocazione della consulta economica in via urgente per aprire un dibattito sul centro storico e poter individuare alcune azioni condivise che possano essere rapidamente messe in campo entro la fine dell’anno – dichiara Luigi Giambartolomei, coordinatore della Cna di Osimo – Secondo la nostra associazione, infatti, occorre avviare un dibattito e un confronto sincero nelle sedi che già ci sono e sono state costituite proprio per questa tipologia di problematiche. Confrontiamoci in consulta economica per rispondere ai tanti operatori che probabilmente sono stanchi di parole e polemiche e cercano invece soluzioni che permettano di riavviare il nostro centro storico”.
Ufficio Stampa: DANIELA GIACCHETTI

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI