Superbonus e altri Bonus edilizi: operativa l’opzione spalma-crediti decennale e pronti i codici tributo per le nuove rate

Con la modifica alla Piattaforma cessione crediti, attuata il 2/05/2023, e con contestuale aggiornamento della relativa “Guida all’utilizzo della Piattaforma cessione crediti” dell’Agenzia delle Entrate, è diventata operativa l’opzione spalma-crediti decennale.

I titolari di crediti da bonus edilizi “optabili” (fornitori che hanno concesso lo sconto o cessionari, anche per cessioni successive alla prima) possono inviare telematicamente la comunicazione necessaria per aderire all’opzione dell’opzione ossia allo spalma-crediti decennale.

Al momento, l’opzione spalma-crediti è accessibile al solo titolare del credito d’imposta, posto che si dovrà attendere il 3/07/2023 per procedere all’invio della relativa comunicazione anche avvalendosi di un intermediario provvisto di delega alla consultazione del cassetto fiscale del medesimo titolare dei crediti.

La ripartizione in 10 rate annuali del credito è irreversibile e non può essere annullata o modifica; di contro, essa è immediatamente efficace e, pertanto, il credito originario verrà sottratto in tempo reale dal plafond disponibile (per l’importo ripartito) e sostituito dalle nuove rate. Al riguardo, l’Agenzia delle Entrate ha istituito i relativi codici tributo  insieme ad altri volti ad identificare i crediti derivanti dalle “Comunicazioni AE opzioni” inviate dal 1°/04/2023, esclusi dalla possibilità di opzione spalma-crediti decennale.

Riferimenti: Agenzia delle Entrate, Guida all’utilizzo della Piattaforma cessione crediti (agg. Maggio 2023); Risoluzione n. 19/E del 2/05/2023

Questo articolo Superbonus e altri Bonus edilizi: operativa l’opzione spalma-crediti decennale e pronti i codici tributo per le nuove rate è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI