‘Sono tazza di te!’: dal 5 a Milano ci siamo anche noi

In occasione della Milano Design Week 2021, l’associazione DcomeDesign presenta la mostra Sono tazza di te!’ a cura di Anty Pansera e Patrizia Sacchi, che dal 5 al 10 settembre 2021 animerà quello che fu il laboratorio di ceramica in cui lavorava Marieda di Stefano, oggi parte di Casa Museo Boschi di Stefano a Milano.

La mostra espone oltre 80 tazze firmate da altrettante donne progettiste – designer, artigiane, artiste, architette e non solo – in una parola “artiere”, maestre nell’uso dei più diversi materiali, che hanno liberato la loro immaginazione per dare vita alle più disparate tipologie di tazze, trasformandole in oggetti del desiderio.

Il titolo della mostra fa il verso alla classica locuzione “Sono pazza di te!”, a significare la passione, lo spirito curioso e geniale che caratterizza la creatività femminile che, in questo caso, si è sprigionata su un oggetto di uso comune, una “semplice” tazza appunto…ma non da tè!

La selezione delle progettiste in mostra è stata il frutto di una open call indetta lo scorso marzo che ha registrato una grande partecipazione: più di 300 sono state le candidature arrivate, 216 quelle selezionate dall’associazione DcomeDesign e 65 i progetti scelti per la mostra. Tra le 80 tazze in esposizione sono state selezionate tre opere di imprese associate a CNA: quelle di Gloria Gianatti, Cristina Busnelli e Barba Uderzo.

L’associazione, inoltre, ha invitato a creare la loro tazza anche 14 special guest: Alessandra Baldereschi, Gabriella Benedini, Annalisa Cocco, Caterina Crepax, Laura Fiaschi (GUMDESIGN), Daniela Gerini, Silvia Levenson, Chiara Lorenzetti, Antonella Ravagli, Elena Salmistraro, Marta Sansoni, Annarita Serra, Sabrina Sguanci, Angela Simone.

Le tazze esposte in mostra rappresentano ognuna la soggettività, la personalità e l’ecletticità delle artiere coinvolte, in primis nell’impiego dei più differenti tipi di materiali: dalla più tradizionale ceramica a plastiche e materiali di riciclo, senza dimenticare anche l’utilizzo della stampante 3D.

Da qui le diverse funzioni delle tazze che, nella maggior parte degli esemplari presenti in mostra, trascendono l’utilizzo classico per diventare pezzi unici dal carattere decorativo e dal significato concettuale e archetipico.

In mostra è delineato, praticamente, tutto lo Stivale con incursioni estere da Israele, Spagna e Svizzera. Trasversale è anche l’età delle partecipanti: si parte dalla classe 1931 e si arriva a tre giovani millennial.

Al termine dell’esposizione per sottolineare la mission di design per il sociale che da sempre caratterizza l’associazione DcomDesign, le tazze delle 14 special guest saranno battute all’asta da Jean Blanchaert a favore della Fondazione Arché con l’obiettivo di organizzare e sviluppare un laboratorio di decorazione ceramica a cura dell’associazione Impronte di Nova Milanese, per le donne supportate dalla Fondazione Arché, aperto al territorio.

L’evento promosso e voluto da DcomeDesign e condiviso da Casa Museo Boschi Di Stefano – Comune di Milano, è patrocinato da CNA, Fondazione Cologni/Mestieri D’Arte, Fondazione Plart, AiCC – Associazione Italiana Città della Ceramica, YouNique-Artigianalità d’Eccellenza e fa parte de “La Bella Estate”, il palinsesto culturale estivo promosso dal Comune di Milano che, fino al 21 settembre, proporrà un ricco calendario di iniziative artistiche, culturali, sportive, ricreative e del tempo libero.

 

 



Questo articolo ‘Sono tazza di te!’: dal 5 a Milano ci siamo anche noi è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI