Riaperture delle scuole, CNA e CGIA: “Disponibili ad integrare il servizio”

group of two men and a woman wearing protective face mask in a tram station waiting for the bus keeping social distances.people standing on a public transportation stop after reopening post lockdown.concept about responsibilty in the new normal lifestyle and travel rules

CNA FITA Trasporti e Confartigianato Trasporti in rappresentanza delle imprese di trasporto persone tornano a ribadire con forza, alla luce della riapertura delle scuole, la disponibilità delle imprese associate di mettere a disposizione bus turistici per integrare il parco veicolare destinato al trasporto scolastico per integrare il trasporto pubblico.

L’iniziativa, già avviata nell’autunno scorso, ma che non ha avuto una adeguata risposta, ha lo scopo innanzitutto di assicurare un trasporto sicuro viste le difficoltà registrate nella prima parte dell’anno scolastico per i rischi di contagio.

Abbiamo già comunicato la nostra disponibilità alla Regione Marche e chiediamo all’ATMA/Conero Bus della provincia di Ancona di prendere seriamente in considerazione la nostra proposta di integrazione.

Questo fatto può rappresentare, oltre che una importante sinergia tra il pubblico e il privato per garantire il trasporto scolastico, anche una opportunità per le imprese del settore, stremate dalla pandemia.

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI