Ponzio: “Il nuovo decreto paralizza il mercato degli ecobonus”

“Siamo disponibili a partecipare a un tavolo tecnico con il Governo per trovare soluzioni al blocco dei crediti e per individuare un quadro normativo certo e stabile”. E’ quanto ha affermato il Presidente di CNA Costruzioni, Enzo Ponzio, partecipando alla presentazione dello studio realizzato dal Censis sugli effetti del Superbonus che mostrano un bilancio decisamente positivo in termini di contributo al Pil, occupazione e transizione energetica.

Ponzio ha sottolineato che il decreto aiuti quater che a sorpresa ha introdotto una serie di vincoli e restrizioni al Superbonus “altera in modo negativo la programmazione delle imprese e dei clienti”. Il decreto non è ancora in vigore e ha già fatto saltare una serie di contratti per interventi di riqualificazione.

Il Presidente di CNA Costruzioni ha poi indicato l’esigenza di abbandonare alcune narrazioni in chiave demagogica. Ad esempio “le unità unifamiliari non sono ville dei ricchi, ma rappresentano un pezzo rilevante del patrimonio immobiliare degli italiani”. Il rischio è che non possono accedere al beneficio immobili che non appartengono a persone benestanti, mentre l’incentivo può andare a un superattico nel centro di Roma solo perché è parte di un condominio”.

Infine Ponzio ha lamentato le continue modifiche alla normativa che ad esempio “hanno fortemente penalizzato il Sismabonus, mentre intervenire finalmente sulla prevenzione piuttosto che sull’emergenza oltre a produrre un risparmio eviterebbe migliaia di morti per terremoti e alluvioni”.

Superbonus, inaccettabile cambiare regole dalla sera alla mattina

Questo articolo Ponzio: “Il nuovo decreto paralizza il mercato degli ecobonus” è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI