Manca la manodopera, ma la CNA lavora per trovare soluzioni

La crisi della manodopera è un fenomeno che interessa tutti i settori dell’artigianato marchigiano. CNA è in prima linea per cercare di trovare un equilibrio tra la domanda e l’offerta sul territorio della Regione Marche, per garantire alle imprese un futuro sostenibile.

Il Progetto Duale di CNA Ancona nasce proprio per sostenere gli artigiani nella ricerca di collaboratori con la giusta attitudine e le competenze necessarie a inserirsi nel mercato del lavoro, per offrire proposte di assunzione concrete.

Alla presentazione del progetto, tenutasi presso l’IIS Corinaldesi Padovano di Senigallia, hanno partecipato 30 imprese del territorio, pronte a investire nelle nuove generazioni e credere nel loro potenziale.

Gianluca Giacometti, presidente provinciale di CNA Autoriparazione, commenta così l’incontro: “Il fenomeno della manodopera mancante purtroppo colpisce tutte noi piccole imprese, per questo siamo qui oggi a dare un importante segnale di sostegno agli imprenditori di ogni settore, soprattutto quelli che hanno partecipato oggi all’evento.

Ringrazio il dirigente scolastico Simone Ceresoni per averci ospitati nella sua scuola, la professoressa Fabiana Rossetti e la responsabile welfare CNA Daniela Morganti, per aver spiegato il funzionamento del Sistema Duale. Un ringraziamento per la loro presenza va anche a Giacomo Mugianesi, segretario CNA responsabile della zona di Senigallia, a Fausto Bianchelli, segretario provinciale per il mestiere autoriparazione e al direttore provinciale Massimiliano Santini.”

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI