La CNA e il Sindaco di Sassoferrato Greci: gli imprenditori più forti dell’alluvione, ora sostegni immediati

Si è tenuto giovedì pomeriggio un incontro tra Marco Silvi, Responsabile sindacale CNA di Fabriano e Area Montana e Maurizio Greci, Sindaco di Sassoferrato. Il confronto è stato l’occasione per fare il punto della situazione attuale a seguito dei gravi danni causati dall’alluvione nel territorio comunale, con particolare riferimento all’andamento delle attività commerciali e artigiane colpite.

Il Sindaco Greci ha riportato a Silvi gli importanti sviluppi dei lavori di uffici comunali e imprese specializzate per la progressiva messa in sicurezza delle aree a rischio, compresi gli interventi di sistemazione e protezione della linea ferroviaria pesantemente danneggiata dalle esondazioni. Il primo cittadino ha tenuto a ringraziare gli imprenditori sassoferratesi che hanno subito i danni maggiori per l’impegno e la tenacia con i quali hanno saputo riaprire le proprie attività e tornare in poco tempo garantire i servizi, sollecitando però gli enti istituzionali superiori ad accelerare i tempi per i necessari ristori economici.

Conclude Marco Silvi: “Prima di recarmi dal Sindaco Greci ho incontrato alcuni degli imprenditori tra i più colpiti dall’alluvione a Sassoferrato, la gran parte di loro è tornata al lavoro superando grandi difficoltà e dimostrando la forza di questo tessuto produttivo e commerciale, ora chiediamo alla Regione di far pervenire ai titolari d’impresa coinvolti i primi sostegni economici entro poche settimane, non mesi, perché hanno già fatto enormi sforzi anche solo per riaprire i locali e vanno sostenuti immediatamente senza ulteriori ritardi. Sono anche fiducioso che, a seguito dei lavori di ripristino del tratto danneggiato della linea ferroviaria in zona Monterosso, possa tornare operativo entro l’estate il treno storico Fabriano-Pergola, un ottimo segnale che si aggiungerebe a quello dello stanziamento dei fondi per la progettazione e realizzazione del primo stralcio della strada intervalliva. La creazione di infrastrutture efficienti e strategiche, oltre che sicure, rappresenta un modello di sviluppo perfettamente adatto a rendere questo territorio più forte e attrattivo del periodo pre alluvione.”

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI