Incentivi per lo sviluppo della filiera audiovisiva

Apertura 

26 ottobre 2023

Chiusura

30 novembre 2023

Il bando intende sostenere la realizzazione di opere audiovisive con l’obiettivo di incrementare la competitività delle PMI, e dei professionisti, che operano direttamente o indirettamente nell’industria audiovisiva della regione Marche e nella sua filiera complessiva, comprese le sale cinematografiche.

Beneficiari

MPMI culturali e creative comprese Associazioni e Fondazioni, aventi i parametri dimensionali di MPMI così come definiti sull’All. 1 del Regolamento UE 651/2014.

Risorse disponibili

Le risorse complessivamente a disposizione di tale misura saranno assegnate:

  • l’85% a favore del sostegno delle produzioni cineaudiovisive (misura a);
  • il 15% a favore del sostegno degli investimenti per le sale cinematografiche (misura b).

Per la Misura a) prioritariamente si intende destinare:

  • l’80% delle risorse complessive alle tipologie di opere: Lungometraggio, Film tv e Serie tv;
  • il 20% delle risorse complessive alle tipologie di opere di Cortometraggio e altri Format.

Finalità

 Obiettivi specifici del bando sono:

  • Sostenere la crescita e il rafforzamento competitivo delle imprese del settore audiovisivo e suoi correlati sul territorio;
  • Promuovere l’attrazione di investimenti da parte di imprese extraregionali nelle Marche;
  • Sostenere la formazione e la professionalizzazione degli operatori del settore audiovisivo;
  • Sostenere la filiera regionale nel suo complesso, dalla formazione alla produzione, dall’esercizio ai festival di cinema;
  • Promuovere la parità di genere e l’applicazione di modelli di sostenibilità̀ ambientale sui set, in coerenza con l’agenda 2030 dell’Unione Europea.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese di: pre-produzione; produzione; promozione e distribuzione legate alla realizzazione e alla diffusione dell’opera audiovisiva, sostenute anche sul territorio regionale, nel rispetto di quanto disposto dalla normativa comunitaria e nazionale.
Sono da ritenersi ammissibili ai fini del contributo, le spese che concorrono al costo complessivo dell’opera audiovisiva, effettivamente sostenute nel territorio marchigiano, inclusi i costi sostenuti dai coproduttori o dagli eventuali produttori esecutivi. Possono essere altresì riconosciuti ammissibili i costi relativi alla distribuzione ed alla promozione di opere audiovisive sostenuti direttamente e/o indirettamente dal beneficiario.

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI