In Toscana arriva un aiuto concreto per gli autotrasportatori

Ammonta a 50mila euro complessive la somma stanziata dall’Orbita, l’organismo bilaterale toscano dell’autotrasporto, per sostenere le imprese del settore nelle spese per il rinnovo della carta di qualificazione del conducente. Un aiuto concreto per gli autotrasportatori, che può arrivare fino a un massimo di 200 euro di contributo per lavoratore, particolarmente importante in un momento difficile per il settore, costantemente soggetto a restrizioni e difficoltà dovute al perdurare dell’emergenza Coronavirus.

La carta del conducente (Cqc), infatti, è un titolo di abilitazione necessario per i soggetti in possesso di una patente di guida categoria superiore (C, E, D) che permettere di svolgere attività di carattere professionale legata al trasporto.

Il bando ha validità retroattiva e può coprire quindi le spese sostenute a partire dal 1° luglio 2019. Le domande per ottenere i contributi possono essere presentate fino ad esaurimento delle risorse.

Il comitato di Orbita è costituto da CNA, insieme ad altre organizzazioni di tutela e dai sindacati Cgil, Cisl e Uil.

CNA Grosseto è a disposizione per aiutare le imprese nella presentazione delle richieste. Per informazioni: d.pecci@cna-gr.it

Per leggere le altre notizie della categoria clicca qui.

Questo articolo In Toscana arriva un aiuto concreto per gli autotrasportatori è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI