Il Presidente Costantini a Padova: “Non è possibile cambiare le regole continuamente”

Cambiare continuamente le regole è uno sport che penalizza le nostre imprese e il sistema economico”. Il presidente nazionale di CNA, Dario Costantini, fa tappa a Padova per partecipare al Forum sulla sostenibilità e per visitare alcune imprese associate a conferma della vicinanza della Confederazione verso gli imprenditori e della capacità di ascolto.

Costantini ha visitato la Tecnoplastic che opera nel settore dei galleggianti per pompe e impianti industriali e la Tecno Gas Sistem. Due realtà in crescita, ma che devono confrontarsi con le criticità diffuse come costo dell’energia, difficoltà nel reperimento dei materiali e incremento dei costi delle materie prime, restrizioni all’export per effetto del conflitto in Ucraina.

Accanto alle problematiche congiunturali, “moltissime nostre imprese stanno facendo i salti mortali per adeguarsi continuamente ai cambiamenti delle regole. Penso ai bonus per l’edilizia – ha sottolineato Costantini – dopo il blocco del mercato dei crediti, ora il Parlamento intende estendere l’obbligo della qualificazione SOA anche al settore privato per realizzare interventi che beneficiano degli incentivi per l’edilizia. E’ come se in una partita di calcio alla fine del primo tempo l’arbitro decida quali giocatori possono partecipare al secondo tempo. Le nostre imprese hanno dovuto riorganizzarsi ed effettuare investimenti importanti per rispondere alla domanda e non possono pagare il prezzo di continui e arbitrari cambiamenti delle regole”.

Questo articolo Il Presidente Costantini a Padova: “Non è possibile cambiare le regole continuamente” è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI