Debiti con lo Stato: rateizzazione delle cartelle fino a €120.000 senza documentazione

Conti e tasse

Il decreto Aiuti, approvato il 14 luglio 2022, ha introdotto un’importante novità per le imprese che si trovano in posizione debitoria nei confronti dell’Agenzia delle Entrate.

È stato infatti ammessa la possibilità di rateizzare cartelle di pagamento per importi non superiori a 120.000€ semplicemente con una dichiarazione temporanea di situazione di difficoltà economica. Senza quindi la necessità di documentarla.

È stato inoltre portato a 8 rate il limite massimo di mancati pagamenti senza che decada il beneficio della rateizzazione (ontro le attuali 5 rate).

Per rateizzare le cartelle si può procedere direttamente nell’area riservata dell’Agenzia delle Entrare attraverso il servizio “Rateizza adesso”, oppure compilando il modello R1, da inoltrare via pec.

Il piano di rateizzazione previsto prevede un massimo di 72 rate (6 anni) con rate costanti o crescenti.

 

Vuoi rimanere sempre informato sulle ultime novità e aggiornamenti per le imprese?

Iscriviti al canale WhatsApp Infoimprese di CNA Ancona. È gratis.


Iscriviti

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI