Da Sanremo parte la promozione del turismo esperienziale

È stato molto partecipato da imprese e rappresentanti istituzionali l’evento formativo promosso da CNA Turismo e Commercio e Fondazione Ecipa, organizzato da CNA Imperia presso il Museo Civico di Sanremo sabato 3 dicembre.

L’evento dal titolo ‘Ripensare la destinazione turistica come esperienza’ è stato curato e aperto dai saluti di Michele Breccione e Luciano Vazzano, presidente e direttore di CNA Imperia.  

Sono intervenuti il senatore Gianni Berrino, il vicepresidente della Regione Alessandro Piana, l’assessore regionale Marco Scajola e l’assessore comunale Sara Tonegutti.

Come relatori sono intervenuti Marco Misischia e Cristiano Tomei, rispettivamente presidente e coordinatore nazionale CNA Turismo e Commercio, il direttore di Ecipa CNA, Giuseppe Vivace, e Olmo Romeo, presidente CNA Turismo e Commercio Liguria.

Inoltre, hanno portato il loro saluto i sindaci di Badalucco, Olivetta San Michele e Vessalico e il consigliere comunale Mario Robaldo.

“Il turismo è fondamentale – ha esordito Olmo Romeo nel suo intervento di apertura – per trainare la ripresa attraverso l’autenticità delle eccellenze che caratterizzano ogni nostra destinazione. Le esperienze e le emozioni vissute durante il viaggio sono diventate un punto focale per il turista nella scelta delle destinazioni. Per consentire sempre di più al viaggiatore di legare la ricettività all’esperienza, ai percorsi del gusto, allo shopping, alle visite culturali, alla natura”.

Il turismo esperienziale sfa riferimento alle esperienze che si possono fare nei luoghi come la Liguria, dove si trovano ricchezze di paesaggio, dove si può assistere alle produzioni, vivere il territorio e godere dell’enogastronomia.

“Non solo visite delle città e delle bellezze architettoniche – ha esordito Marco Misischia – anche altro da fare, come nella tendenza turistica attuale. Bisogna ragione come fossimo residenti quando andiamo a visitare altre località”.

È un gran tour della formazione sul turismo – ha affermato Cristiano Tomei – per poter formare competenze per le imprese. Il turismo dopo la pandemia sta andando bene ma dobbiamo fare di più per conquistare i mercati internazionali. Dobbiamo orientare le imprese per essere competitive con i buyer internazionali e con i flussi turistici”.

“La Liguria è una regione ad alta attrazione turistica – secondo Giuseppe Vivace – e dove CNA sta strutturando un’offerta importante, integrata e di filiera, creando nuove figure competenti in merito. L’abbiamo scelta anche per la sua bellezza e perché stiamo investendo molto nella Liguria”.

L’attività formativa è proseguita attraverso un tour turistico esperienziale immersivo presso il frantoio Sant’Agata di Oneglia dove la tradizione centenaria mantiene inalterata la purezza con un prodotto raffinatissimo derivante da impianti di produzione ad altissima tecnologia.

Questo articolo Da Sanremo parte la promozione del turismo esperienziale è stato pubblicato su CNA.

Read More

ASSOCIATI