CNA rinnova l’accordo con Banca Etica

CNA e Banca Etica hanno rinnovato l’accordo sottoscritto lo scorso anno con cui si è attivata una convenzione specifica volta a sostenere l’accesso al credito per la filiera del cinema e dell’audiovisivo, per valorizzare il lavoro dei piccoli produttori indipendenti con linee di credito ad hoc, fra le quali la cessione del Tax Credit Cinematografico.

L’accordo è stato firmato per la CNA da Armando Prunecchi, direttore della Divisione Organizzazione e Sviluppo, e per Banca Etica da Michele Gravina, responsabile Reti e Canali di Relazioni Italia, e nel prevedere una proroga delle linee definite con la convenzione dello scorso anno, conferma la volontà di estendere l’accordo quadro ad altre tipologie di imprese.

In particolare, CNA e Banca Etica hanno ribadito la volontà di collaborare per contrastare i rischi di esclusione finanziaria di artigiani e piccole imprese, e per sostenere gli investimenti necessari a favorire la transizione energetica. In tal senso, nelle prossime settimane verranno attivati specifici tavoli di confronto, per individuare strumenti a supporto delle imprese e promuovere intese volte a realizzare, in sinergia, interventi dedicati al sistema associativo.

Per maggiori informazioni sull’accordo, gli interessati potranno rivolgersi agli Uffici di CNA e alle Filiali di Banca Etica.

Questo articolo CNA rinnova l’accordo con Banca Etica è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI