CNA Firenze dona medicinali per le cure delle vittime del conflitto ucraino

A fronte delle gravissime ripercussioni umane, sociali ed economiche del conflitto in Ucraina, in queste settimane, CNA Firenze si è impegnata in numerose azioni di solidarietà attraverso raccolte di fondi e di beni di prima necessità e collaborando con enti e associazioni benefiche.

Oggi ne ha concretizzata un’altra, grazie al contributo di CNA Impresa Sensibile, l’onlus dell’associazione: la consegna alla Misericordia di Badia a Ripoli di oltre 4mila euro in medicinali che verranno utilizzati per la cura delle vittime del conflitto.

“Un atto doveroso per un’associazione come CNA che, da sempre, guarda al benessere economico e sociale non solo dei territori in cui si trova ad operare” ha commentato il presidente di CNA Firenze Metropolitana, Giacomo Cioni, nel consegnare i medicinali, insieme al direttore generale, Fabrizio Cecconi.

“Collaborazioni per supportare la popolazione Ucraina, come questa tra CNA Firenze Metropolitana e Misericordia di Badia a Ripoli, costituiscono un esempio molto positivo di quanto due realtà associative importanti e molto attive nel proprio settore, accumunate da valori comuni, possano collaborare sugli stessi obiettivi in modo efficace” ha sottolineato Gabriella Sabatini, governatore della Misericordia Badia a Ripoli.

CNA ricorda, inoltre, che è attiva anche la raccolta fondi organizzata insieme a Cgil, Cisl, Uil, Casartigiani e Confartigianato.

Questo articolo CNA Firenze dona medicinali per le cure delle vittime del conflitto ucraino è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI