CNA Balneari a confronto con i rappresentanti delle istituzioni

CNA Balneari prosegue la sua lunga battaglia a tutela delle imprese balneari organizzando una iniziativa congiunta con altre sigle di settore – fissata per venerdì 4 marzo nel complesso fieristico di Carrara nell’ambito di “Balnearia”  – per confrontarsi con i rappresentanti delle istituzioni nazionali e regionali al fine di suscitare la dovuta attenzione del Governo e del Parlamento sulla difficilissima situazione delle 30mila imprese balneari il cui titolo concessorio smetterà di avere efficacia al 31 dicembre 2023.

In questa occasione CNA Balneari ribadirà i punti chiave della propria piattaforma: tutela del legittimo affidamento, continuità aziendale, riconoscimento del valore materiale e immateriale delle imprese balneari.

CNA Balneari ha deciso di sensibilizzare la politica e l’opinione pubblica sullo stato del comparto utilizzando una linea di compostezza e modalità di espressione delle istanze a tutela del settore consone alla grave situazione che gli eventi bellici e la crisi umanitaria in corso impongono a tutti.

Questo articolo CNA Balneari a confronto con i rappresentanti delle istituzioni è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI