Agenzie di viaggi e tour operator, al via le domande per il credito d’imposta per la digitalizzazione

Si apre alle ore 12 di venerdì 4 marzo per concludersi alle ore 17 di lunedì 4 aprile il termine per presentare le domande di accesso al credito d’imposta per le agenzie di viaggio e i tour operator previsto dall’art 4 del Dl 152/2021 a valere sulle risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza.

Il modulo di domanda e gli allegati sono disponibili da oggi, 28 febbraio, sul sito internet di Invitalia a questo link.

Il credito d’imposta è riconosciuto nella misura del 50% dei costi sostenuti per investimenti e attività di sviluppo digitale dal 7 novembre 2021 al 31 dicembre 2024 fino all’importo massimo di 25mila euro. Tra le spese ammissibili rientrano l’acquisto di Pc e altre attrezzature informative; servizi cloud per infrastruttura server, connettività, sicurezza e servizi applicativi; l’acquisto di dispositivi per i pagamenti elettronici e di software per la gestione e la sicurezza degli incassi on line.

La domanda va presentata solo per via telematica. Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione dall’anno successivo a quello di realizzazione degli interventi e può essere ceduto con la possibilità di una successiva cessione ad altri soggetti. L’agevolazione non è cumulabile con altri contributi ricevuti dall’impresa per gli stessi interventi.

Le risorse destinate all’intervento ammontano complessivamente a 98 milioni di euro, con una riserva del 40% a favore delle Regioni del Mezzogiorno.

Tutta la documentazione è disponibile sul sito internet del Ministero del Turismo al seguente link.

Questo articolo Agenzie di viaggi e tour operator, al via le domande per il credito d’imposta per la digitalizzazione è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI