Grande successo per il confronto organizzato da CNA tra Tiziano Consoli e Leonardo Guerro, i due candidati a Sindaco di Maiolati Spontini

Si è svolto ieri presso la sede della Biblioteca “La Fornace” di Maiolati Spontini l’atteso e partecipatissimo confronto organizzato dalla CNA tra i candidati a Sindaco Tiziano Consoli della lista “Insieme per i Cittadini” e Leonardo Guerro della lista “Unione Progressista”.

Il presidente CNA di Jesi Francesco Barchiesi ha introdotto la serata, dando il via al dibattito moderato dal responsabile sindacale CNA Marco Silvi, il quale ha posto ai due aspiranti alla poltrona di primo cittadino quattro quesiti riguardanti in particolare il mondo dell’imprenditoria, dando a ciascuno cinque minuti per argomentare le proprie singole risposte ed un minuto per la replica al candidato che aveva risposto per primo.

La prima domanda posta dal moderatore ha riguardato il tema delle infrastrutture ed in particolare l’influenza che alcuni progetti in corso di realizzazione potranno avere sul territorio maiolatese, dal raddoppio ferroviario della Falconara-Orte alla questione legata all’aeroporto e all’interporto con il “fattore” Amazon, passando per il completamento della ciclabile da Sassoferrato alla costa mentre il secondo e il terzo tema trattati hanno riguardato le prospettive di valorizzazione della città nell’ottica di attrarre nuovi investimenti ed i rapporti tra Maiolati e gli altri Comuni nella Vallesina, con l’attenzione che si è concentra sui programmi di ciascuna lista volti a sviluppare politiche intercomunali sinergiche finalizzati ad intercettare fondamentali risorse dai bandi in uscita.

L’ultimo quesito posto da Silvi a Consoli e Guerro ha riguardato invece le priorità per i primi 100 giorni di amministrazione. Il Candidato della lista “Insieme per i Cittadini” ha rivendicato tra le proprie priorità quella di attuare politiche concrete, che incentivino l’attrattività del territorio comunale per le imprese, con l’obiettivo di non disperdere le fondamentali occasioni che i prossimi cantieri infrastrutturali in programma rappresenteranno per lo sviluppo dell’intera vallata. Grande attenzione invece da parte del candidato di “Unione Progressista” verso le politiche volte al risparmio energetico rivolte anche agli imprenditori, con un’attenzione particolare alla salvaguardia e alla valorizzazione del capoluogo mediante azioni specifiche che invertano lo spopolamento e la desertificazione commerciale dei piccoli borghi storici.

In conclusione del confronto i due candidati hanno avuto modo di fare ciascuno un appello di un minuto per convincere gli elettori presenti a votare per la propria lista.

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI