Eccellenze marchigiane a Dubai con la CNA

L’obiettivo è quello di conquistare i mercati di Medio Oriente, India e Africa, che hanno enormi potenzialità per le imprese regionali. Uno showroom al centro di Dubai dal 25 febbraio al 31 marzo.

Un export in aumento, che nei primi nove mesi del 2001 ha raggiunto milioni di euro, rispetto ai 546 milioni dello stesso periodo del 2020 ed in aumento anche rispetto al 2019, quando la pandemia non aveva ancora frenato gli scambi commerciali mondiali e le esportazioni delle imprese marchigiane verso la macro area IMEA (India, Medio Oriente e Africa) si fermarono a 626 milioni di euro.

“Le potenzialità di crescita per l’export marchigiano in quei Paesi” ha affermato il presidente Cna Marche Paolo Silenzi “sono enormi per le eccellenze del Made in Marche. E’ con questo obiettivo che alcune imprese marchigiane associate alla Cna parteciperanno a Expo Dubai, con la presenza ad uno showroom in pieno centro a Dubai, che sarà inaugurato il 25 febbraio e resterà aperto fino al31 marzo.”

Al progetto “Eccellenze marchigiane a Expo Dubai” coordinato da Cna, coofinanziato da Regione Marche, Camera di Commercio delle Marche, hanno aderito otto imprese marchigiane, in rappresentanza di quattro settori strategici per l’economia marchigiana, ovvero la moda, l’oreficeria, l’articolo da regalo ed il food. La presentazione si è tenuta nella sede della Camera di commercio di Ascoli. Sono intervenuti il sindaco di Ascoli Piceno Marco Fioravanti, il presidente di Cna Marche Paolo Silenzi, il presidente dell’Azienda Speciale TECNE della Camera di Commercio Marche, la referente del progetto Lucia Trenta, il presidente della Camera di Commercio Marche Gino Sabatini, l’Assessore alle Attività Produttive Regione Marche Mirco Carloni e gli imprenditori che andranno a Expo Dubai.

Nello showroom di Dubai saranno presentati i prodotti delle imprese partecipanti e si svolgeranno gli incontri B2B con operatori appositamente selezionati da Kelmer group, il partner strategico che CNA ha individuato a Dubai, attraverso ricerche di mercato mirate per ciascuna delle otto imprese partecipanti e dei diversi settori.

Un progetto regionale con la regia di CNA Ancona

“Il nostro obiettivo” ha spiegato Lucia Trenta referente operativa del progetto “si configura come una operazione di sviluppo della presenza delle imprese sul mercato della macro area IMEA (India, Middle East e Africa) che trova proprio a Dubai il suo hub commerciale e distributivo.

L’obiettivo del progetto è entrare in contatto con operatori attivi negli Emirati Arabi ed interessati ad importare e a distribuire i prodotti delle imprese marchigiane. Inoltre, tramite una operazione di scouting sul mercato, vogliamo valutare come vengono accolti i prodotti merceologici presentati, in vista di un progetto futuro di business complessivo di promozione del “made in Marche”.

Il progetto sarà collegato ad alcune iniziative di altri enti, che verranno realizzate nel periodo di Expo 2020 Dubai, allo scopo di valorizzare i progetti reciproci in una logica “win win”, creando sinergie con i progetti che ICE-Agenzia avvierà durante Expo 2020 Dubai per i settori fashion, oreficeria, articolo da regalo e food, con l’Arab Fashion Council ente organizzatore della Arab Fashion Week, che si svolgerà a fine marzo 2022, con gli organizzatori della “Watch & Jewellery Middle Est Show” e con il progetto realizzato da ICE-Agenzia e CNA nazionale denominato “Breakfast made in Italy”, che da alcuni anni propone il meglio della produzione alimentare presso fiere prestigiose come Sigep a Rimini e Gulf Food negli Emirati Arabi.

L’intero progetto è supportato da una campagna di comunicazione studiata ad hoc, che ha come obiettivo principale quello di creare e promuovere il brand “made in Marche” valorizzando tutte le eccellenze marchigiane, siano esse le bellezze naturali ed artistiche, siano il saper fare artigiano delle nostre imprese ed i prodotti che scaturiscono dalla loro creatività, esperienza ed abilità.

Tale campagna di comunicazione è partita con lo studio del logo “Art.is-an Emotion” e di una immagine identitaria studiata appositamente per attrarre sia il pubblico arabo sia quello gravitante nella macro area IMEA (India, Middle East, Africa) e si è declinato nella produzione di una serie di materiali promozionali specifici: sito web, profilo Instagram, brochure promozionali, inviti ai singoli eventi e newsletter indirizzate ai vari gruppi target.

Il progetto si avvale della figura del direttore artistico nella persona di Roberto Corbelli, che coordina il concept del progetto, l’allestimento e la comunicazione in collaborazione con Kelmer Group, una società di consulenza internazionale, specializzata nell’offrire servizi alle imprese, con un focus sullo sviluppo internazionale.

Quanto alla struttura organizzativa, essa è formata da un gruppo di progetto che comprende Lucia Trenta, referente del progetto, Evelina Farinacci e Camilla Fortunato di Kelmer group, Roberto Corbelli e gli otto imprenditori partecipanti al progetto che sono: Tommaso Bilancioni (capifila), Arianna Trillini, Doriana Marini, Maria Marchegiani, Giorgio Aguzzi, Loredana Sandonà, Sandro Serena e Giacomo Bizzarri.
Il referente operativo del progetto è Lucia Trenta (ltrenta@an.cna.it, 348 – 3178563).

Scopri tutto il progetto

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI