Zona Sud ancora in affanno

CASTELFIDARDO – Continua la corsa al declino. E’ quanto emerge dai dati della natimortalità delle imprese della zona a sud di Ancona relativi ai primi tre mesi dell’anno.
Secondo i dati Unioncamere, le imprese nate in quest’area nel I trimestre 2016 sono 146, mentre le cessazioni sono 172 riportando con un saldo negativo di –26 imprese. Il calo, seppur poco significativo, pari allo 0,3% rispetto a tutte le imprese presenti in zona, fiacca le speranze affiorate nel 2015 relative ad una ripresa.
Tra i comuni del campione, quello che desta più preoccupazione è Osimo. In particolare i settori più colpiti sono: il commercio che registra un –14  (8 nate contro le 22 cessate), l’agricoltura con un –12 (2 nate contro le 14 cessate) e infine le attività maanifaatturiere con un –7 (3 nate contro le 10 cessate).
“La situazione appare ancora molto delicata –  dichiara Andrea Cantori, segretario Cna di zona dato che i numeri registrano ulteriori calo delle imprese anche se in minima variazione percentuale. Una tendenza negativa che non ci aiuta a ben sperare e in particolare sono commercio e manifatturiero che sembrano ancora in forte difficoltà”.
CNA ZONA SUD

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI