Va avanti il roadshow del Premio Cambiamenti

E arrivano a 14 le startup che parteciperanno alla finale nazionale, selezionate dalle diverse giurie sul territorio ed emergenti da 8 eventi finora realizzati. Giovedì a Varese, all’interno della fantastica cornice di Villa Ponti si è svolto l’evento lombardo dove è stata realizzata una vera e propria #InnovationFair con le startup candidate ad esporre, tanti incontri e momenti di confronto alla presenza del VicePresidente Nazionale Daniele Parolo, del Segretario Regionale Stefano Binda e del responsabile nazionale del Premio Cambiamenti Luca Iaia. La mattina ha visto svolgersi una tavola rotonda con la partecipazione dell’Assessore Regionale alle attività produttive. Dopo tutti i pitch ben 3 di loro si sono aggiudicate la finale nazionale: Suncol, Krill Design e LookAlike, tra pannelli innovativi, elementi di design da scarti alimentari e un motore di ricerca visual per la moda. Tante belle innovazioni e grande difficoltà nella scelta da parte della Giuria.

All’Università di Firenze si è contestualmente tenuta la qualificazione delle startup toscane, Arriveranno così a Roma il prossimo 15 dicembre: COAIMED, Dotzero, Relief e izRenawable. Dal riuso dei materiali di scarto, alla sensoristica indossabile e biorobotica, dalle scarpe fatte con gli scarti del legno, ai dispositivi miniaturizzati per il trattamento di varie patologie. Ad un partecipato evento, al quale hanno preso parte Simone Gualandi, Presidente regionale dei giovani imprenditori toscani e Laura Cipollone, Coordinatrice nazionale dei giovani imprenditori, tra i vari interventi, ha anche preso la parola l’assessore regionale alle infrastrutture digitali Stefano Ciuoffo che ha sottolineato il valore del Premio Cambiamenti sul territorio e che punta molto sulle startup quali alimentatori di processi innovativi e strumento di crescita e rilancio dell’economia della regione.

Il venerdì è stata la volta di Palermo che ha ospitato, nella bella sede dell’IRCAC riportata a nuovo per l’occasione, la finale regionale siciliana. Viva la contrapposizione tra aziende di bel valore e ottimo spirito innovativo. Al Presidente Nello Battiato e al Segretario Piero Giglione, gli onori di casa, le startup si sono esibite davanti ad una giuria di alto profilo, con rappresentanti di imprese, sistema bancario, istituzionale e dell’associazionismo. Giuria che ha avuto il difficile compito di scegliere la migliore: Healtcare Technology Lab, con un innovativo strumento per l’autodiagnosi e la prevenzione del tumore al seno.

Infine sabato, tra le mura del bel Museo della carta e della filigrana di Fabriano, si sono svolte le qualificazioni Marche-Umbria che hanno individuato la startup che raggiungerà le altre a Roma il 15 dicembre prossimo. Si tratta di MK2, un’impresa di gamification, meglio nota per aver creato il Fantasanremo che ha impazzato la scorsa edizione del festival con migliaia di partecipanti e tanta attenzione anche tra le start dell’Ariston.

Oggi e mercoledì le ultime due tappe: stasera a Bologna per la finale Emilia-Romagna e il 30.11 a Roma per scoprire la migliore startup di Lazio e Sardegna.

 

Premio Cambiamenti: già cinque le finaliste, continua il roadshow

Questo articolo Va avanti il roadshow del Premio Cambiamenti è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI