Uscita a Ovest, interviene la Fita CNA

CNA Fita di Ancona ha riunito, ieri sera ( 12/11), il gruppo di lavoro composto dagli autotrasportatori in rappresentanza delle imprese e dei consorzi di autotrasporto merci che operano del Porto dorico.
Esprimiamo soddisfazione per la firma dei Ministeri competenti ( Trasporto ed Economia ) sul progetto dell’Uscita a Ovest.
Da tempo gli operatori portuali attendevano segnali concreti sull’opera infrastrutturale da cui non può prescindere la competitività dello scalo ed il suo impatto sulla viabilità cittadina.
Ci auguriamo che il crono-programma annunciato, avvio lavori fine 2015 e completamento entro il 2020, venga rispettato. Così pure che ci sia occasione di discutere dei pedaggi previsti.
Nel frattempo, considerati i lunghi anni di attesa trascorsi ed il tempo necessario per il completamento della bretella, il Porto non può attendere ed occorre mettere in campo da subito azioni, scelte e soluzioni concrete ( molto spesso a bassissimo costo ) che siano utili ad incrementare l’efficienza dello scalo e ad alleviare i problemi di viabilità in accesso ed in uscita che, non solo fanno perdere in competitività il trasporto merci, ma che impattano fortemente sul traffico e sull’inquinamento della città.
Per queste ragioni abbiamo avviato nei mesi scorsi ed intendiamo proseguire, una azione di confronto e di dialogo coi principali enti competenti – Comune di Ancona ed Autorità Portuale – sottoponendo problemi ma anche proposte concrete sui temi della viabilità da e per il Porto, sulla viabilità portuale interna e sull’organizzazione del lavoro al terminal merci.
Abbiamo riscontrato ampia disponibilità al confronto ed abbiamo raggiunto anche risultati importanti grazie all’Assessorato al Traffico del Comune – ad es. soluzioni che hanno consentito una significativa diminuzione dei tempi di percorrenza a Torrette.
Questi interventi sono positivi ma insufficienti. Per queste ragioni intendiamo proseguire l’iniziativa di dialogo con i soggetti preposti ai quali abbiamo avanzato proposte concrete e disponibilità in un’ottica non corporativa ma di interesse generale.
 
Il Presidente CNA Fita Ancona – Casimiro Belardinelli
Il Responsabile Sindacale CNA Fita Ancona – Fausto Bianchelli
 
 
 
 

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI