Turnover, la nuova edizione è un omaggio a Francesca Woodman

Turnover è un progetto, ideato dal Comune di Jesi e dalla Premiata Fonderia Creativa in collaborazione con CNA Ancona e Caffe Imperiale, che ha l’ambizione di portare l’arte contemporanea in posti inconsueti attraverso un ricambio continuo di opere d’arte,  valorizzando in questo modo la produzione di giovani artisti e le opere della collezione dei Musei Civici che si trovano in deposito.

Il progetto dunque permette di attivare un circuito di scambio e confronto con gli artisti e con la creatività artistica del territorio offrendo nuove possibilità di produzione e conoscenza. Turnover ha una versione indoor nella sala giunta del Comune di Jesi, dove ciclicamente vengono esposte opere dei depositi dei Musei Civici e una versione outdoor nell’Arco del Magistrato dove sono state istallate due grandi cornici a disposizione dei giovani artisti.

Nell’edizione Turnover Outdoor 2020, prorogata al 2021 a causa della pandemia, la protagonista è Francesca Tilio che con la sua poetica fotografica ha pensato di raccontare la città di Jesi attraverso gli spazi vissuti dagli artisti che hanno scelto questa città per creare. Con la delicatezza dei sui scatti fotografici, verranno svelati nel corso dell’anno quattro studi di artisti, dove il tempo sembra sospeso e dove si intrecciano misteriose relazioni tra creature viventi, oggetti e opere d’arte. Relazioni amplificate da uno spontaneo ritrovamento di luoghi storici e simbolici della città che a loro volta stringono legami con i musei, con le attività produttive e con il paesaggio culturale.

Siamo alla quarta tappa del progetto e il protagonista è lo studio dell’artista stessa attraverso il quale rende omaggio all’emblematica figura di Francesca Woodman fotografa statunitense vissuta nella seconda metà ddel ‘900.

 

Fonte: Comune di Jesi

ASSOCIATI