Tirocini estivi per i giovani studenti

La Regione Marche ha approvato le linee guida per l’attivazione di tirocini estivi di cui all’art. 4 della DGR n. 14/2017.
Il tirocinio estivo, promosso durante le vacanze scolastiche, è rivolto ai giovani regolarmente iscritti ad un ciclo di studi presso un’istituzione scolastica o formativa, ha fini orientativi e di addestramento pratico, anche non direttamente riconducibili al piano di studi.
I tirocini possono essere promossi durante le vacanze estive dagli istituti d’istruzione, d’intesa con i servizi per l’impiego, pubblici e privati.
Presupposto per l’attivazione del tirocinio estivo è l’intesa, cioè l’accodo d’intenti, tra gli istituti di istruzione scolastica e gli enti promotori pubblici e privati, al fine di attivare percorsi che coinvolgono studenti degli stessi istituti firmatari.
Le finalità di questo progetto sono principalmente orientative, tali da permettere al giovane studente di conoscere e inserirsi in una situazione lavorativa pratica, ai fini di verificare le proprie attitudini ed acquisire nuove competenze”.
La durata minima del tirocinio estivo è di 14 giorni e la massima è di 3 mesi.
Al tirocinante è corrisposta un’indennità di partecipazione al tirocinio di almeno 400 euro mensili a fronte di un orario massimo settimanale di 25 ore ed è garantita l’assicurazione contro gli infortuni Inail e l’assicurazione per la responsabilità civile verso terzi.
La procedura istruttoria va predisposta e presentata quindici giorni prima dell’attivazione del tirocinio.
Per informazioni rivolgersi agli uffici area legislazione lavoro della Cna più vicina.

ASSOCIATI