Studio della Cna sull’andamento delle imprese di Chiaravalle nel 2015

CHIARAVALLE –  Nel corso del 2015 le imprese attive del comune di Chiaravalle sono calate di 23 unità, ad un ritmo assai più marcato (-2,4%) rispetto al complesso della provincia (-0,7%) e della regione (-0,8%).
Secondo lo studio condotto dalla Cna di Ancona, le perdite di imprese attive si concentrano, in termini assoluti, nelle costruzioni (-8 imprese) e nelle attività professionali, scientifiche e tecniche (-6 imprese); inoltre, sono in calo anche nelle manifatture (-3 imprese) e nel commercio (-3 imprese).
“Se andiamo a confrontare le aperture con le chiusure – conclude Andrea Riccardi segretario della Cna – è interessante rilevare come anche le nuove imprese diminuiscano dal 2014 al 2015 di 24 unità (nel 2014 avevano aperto 77 nuove imprese, contro le 53 del 2015) e ciò soprattutto per effetto della diminuzione delle nascite nel commercio (8 nuove imprese in meno), nell’agricoltura e nelle costruzioni (5 nuove imprese in meno per ambedue i settori)”.
Nel 2015 a Chiaravalle hanno chiuso 68 imprese, per un saldo tra nuovi e cessati di –15 unità.
CNA ZONA NORD

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI