Sicurezza e zone industriali: le priorità del 2012 per Loreto

LORETO – L’ultima presidenza della CNA di Loreto si conclude stilando le priorità per il 2012. L’associazione dei piccoli e medi imprenditori concentrerà la sua attenzione su quattro questioni fondamentali per la città: bilancio comunale, sicurezza, attenzione al centro storico e il miglioramento delle zone industriali Barca e Brodolini.

Il primo tema che la presidenza affronterà nel nuovo anno sarà il confronto con l’amministrazione pubblica sul bilancio comunale. E’ evidente, infatti, che in un periodo così difficile sarà fondamentale comprendere come mantenere un equilibrio sempre più difficile tra entrate e uscite. Saranno necessarie delle scelte che speriamo siano concertate con le parti sociali.

La sicurezza è divenuto, in tutta la zona Sud di Ancona, una priorità. I recenti fatti di cronaca apparsi sui giornali di furti in abitazioni e attività produttive hanno messo in allarme tutte e tre le presidenze locali (Castelfidardo, Osimo, Loreto). Anche la presidenza della CNA di Loreto ritiene fondamentale una sinergia tra comuni per potenziare il pattugliamento notturno e per razionalizzare le forze e soprattutto gli investimenti. La possibilità di creare centrali operative uniche e di coordinare il lavoro delle polizie municipali appare alla presidenza della CNA lauretana una delle possibili soluzioni da mettere in campo.

Altro tema che l’associazione vuole monitorare è la situazione nel centro storico lauretano, cuore economico di una città che vive di turismo. La CNA di Loreto vuole porsi come interlocutore delle attività economiche del centro storico per comprendere le esigenze e le proposte da mettere in campo.

Infine la presidenza porrà la sua attenzione sulla situazione delle due zone industriali Barca e Brodolini, che necessitano di interventi per viabilità, messa in sicurezza dei fossi e relativi sistemi fognari.

CNA ZONA SUD

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI