Senigallia, multe a negozi ed alberghi

Numerose le multe fatte a negoziatori e albergatori di Senigallia per “pubblicità occulta”. A partire da luglio, gli ispettori di Abaco (società che gestisce per conto del Comune di Senigallia i servizi di riscossione relativi alle imposte di pubblicità e pubbliche affissioni) hanno fatto un controllo a tappeto per la riscossione dei tributi, riscontrando alcune irregolarità, che secondo i proprietari dei locali commerciali non sono tali.
Le proteste sono giunte fino a CNA che si propone di fare da intermediario.
<<La protesta di commercianti ed imprenditori non può che trovare piena solidarietà della CNA – dice Paolo Carli (presidente CNA di Senigallia) – che, allineandosi a quanto già dichiarato da altre associazioni di categoria, sollecita e si fa portavoce di promuovere un incontro con l’Amministrazione comunale e i responsabili di Abaco, per trovare un accordo nel rispetto delle regole>>.

ASSOCIATI