Se non ripartono le cessioni dei crediti molte imprese rischiano il default

“La questione dei bonus sta gettando le imprese private nell’incertezza. Il nodo principale riguarda la cessione del credito e sconto in fattura, ovvero la misura finanziaria che accompagna tutti i bonus in edilizia che è stata oggetto negli ultimi 4 mesi di 4 provvedimenti. Le banche hanno chiuso i rubinetti e le imprese si trovano in sofferenza di liquidità. Se non riparte questo meccanismo in modo fluido, è chiaro che molte imprese potrebbero rischiare il default e saltare.”

In un’intervista a Cuore Economico, il responsabile nazionale CNA Costruzioni, Riccardo Masini, fa il punto della situazione su un settore che ha prodotto 1/3 della crescita del Pil nel 2021, ma che rischia di vedere risultati ben diversi nel 2022.

 

Leggi qui l’intervista completa

Questo articolo Se non ripartono le cessioni dei crediti molte imprese rischiano il default è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI