Rivivi 700: CNA Zona Sud e I.I.S. Laeng-Meucci partecipano all’edizione 2023

I ragazzi del dipartimento di moda del I.I.S. Laeng-Meucci realizzeranno, grazie ad una raccolta fondi della CNA di Zona sud, i costumi per la rievocazione storica Rivivi 700

Una collaborazione tesa alla realizzazione dei costumi storici per permettere ai ragazzi del dipartimento moda dell’Istituto Laeng – Meucci di potersi cimentare nella realizzazione dei costumi di scena. Una opportunità formativa attraverso la pratica e la collaborazione con i soggetti del territorio che realizzano la rievocazione storica “Rivivi 700”.

La CNA di Zona Sud per il secondo anno partecipa come partner alla rievocazione storica osimana organizzata dall’associazione “Gli Alfieri della storia”. Iniziati già i preparativi per l’edizione 2023, con un progetto teso alla realizzazione dei costumi storici attraverso un accordo con il Laeng – Meucci sottoscritto dal dirigente scolastico Prof. Angelo Frisoli. L’istituto, attraverso una meticolosa ricostruzione storica, realizzerà il primo costume di “soldato” che verrà realizzato con la massima cura del periodo storico di riferimento, primi del 1700, e dell’area geografica (centro Italia). Le classi coinvolte saranno le quarte del dipartimento moda sotto la guida della Professoressa Patrizia Ballerini. La CNA di Zona Sud ha già attivato una raccolta fondi tra i suoi associati per sostenere l’iniziativa e finanziare il costume.

“Oggi avviamo una collaborazione che è nostra intenzione protrarre nel tempo – commentano Andrea Cantori, segretario CNA Zona Sud e il dirigente scolastico Prof. Angelo Frisoli dell’istituto Laeng Meucci di Osimo – Una collaborazione che in primo luogo vuole mettere alla prova i ragazzi dell’istituto moda nella realizzazione dei costumi di scena, un segmento professionale di estremo interesse. Inoltre attraverso questa collaborazione svilupperemo costumi per la rievocazione storica “Rivivi 700”, costumi il più possibile fedeli all’epoca e al contesto storico – concludono Cantori e Frisoli – Una iniziativa che dimostra come sia possibile fondere insieme cultura, impresa, scuola per ottenere sinergie positive per tutto il nostro sistema.”

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI