Rifinanziare Next Appennino, lettera al Ministro Fitto e al Commissario Castelli

Rifinanziare la misura Next Appennino anche attraverso la ricollocazione di alcune risorse del Pnrr. È la richiesta inviata al Ministro per gli Affari Europei Raffaele Fitto e al Commissario per la ricostruzione sisma 2016 Guido Castelli, firmata dal Presidente Nazionale di CNA, Dario Costantini, insieme al Presidente di Confartigianato Marco Granelli.

Il punto di partenza è “l’ampia e qualificata partecipazione delle imprese del territorio del Centro Italia ai bandi di finanziamento pubblico per il rilancio economico e sociale delle aree colpite dal sisma”. Sono state in particolare le MPI ad aver saputo cogliere, in gran numero, l’opportunità offerta dalle misure e le domande presentate per alcune linee di progetti hanno largamente superato le dotazioni finanziarie a disposizione.

“Gli Uffici del Commissario – si legge nella lettera – hanno svolto un egregio Iavoro nella selezione dei progetti e, a tal proposito, congiuntamente allo svolgimento delle formali procedure di assegnazione delle risorse, sarebbe opportuno integrare le misure con risorse aggiuntive da riassegnare, prevendendo così Io scorrimento delle graduatorie in essere”.

Infatti, sono moltissimi i progetti qualificati e non finanziati per mancanza di fondi. Sarebbe importante quindi prevedere un intervento diretto del Governo al fine di reperire delle risorse necessarie al finanziamento totale e per sostenere investimenti capaci di generare ritorni importanti in termini di crescita economica, sviluppo e benessere per tutto il territorio. Ciò sarebbe possibile se si prendesse in considerazione anche la possibilità di ricollocare alcune risorse del PNRR sulla misura Next Appennino, istanza questa pienamente condivisa dai territori coinvolti e dagli Enti locali del cratere”.

 

Questo articolo Rifinanziare Next Appennino, lettera al Ministro Fitto e al Commissario Castelli è stato pubblicato su CNA.

Read More

ASSOCIATI