Protagonisti: Mauro Cucco confermato presidente CNA Fabriano

FABRIANO – Si è svolta sabato scorso l’assemblea elettiva della CNA di Fabriano presso la sala “Ubaldi”, alla fine della tavola rotonda sono stati eletti il Presidente, il nuovo vice Presidente e gli altri membri della Presidenza.

05Mauro Cucco (il primo a destra, nella foto) storico commerciante fabrianese titolare della libreria “Babele” è stato confermato Presidente della CNA di Fabriano, come vice presidente c’è stata la nomina di Maurizio Romagnoli già membro della Presidenza provinciale della CNA di Ancona giovane artigiano fabrianese socio della ditta Porcarelli & Romagnoli snc.

Il nuovo direttivo della CNA di Fabriano eletto sabato scorso risulta così composto: Giancarlo Porcarelli artigiano ditta Porcarelli & Romagnoli, Roberto Doria artigiano della ditta Janus Antincendi snc, Amelio Falsetti commerciante Marcauto srl, Fabrizio Cappelloni artigiano edile, Elda Palnga artigiana R.G. di Rossi Giulia, Luciana Fiorani artigiana Pellicceria Cacciamani,

tra i nuovi eletti figurano poi i giovani imprenditori Fabio Mezzanotte della ditta Cablart srl, Matteo Battistoni della ditta Componendo snc e Andrea Romagnoli agente di commercio.

L’elezione è stata preceduta da una tavola rotonda alla quale hanno preso parte la giornalista e ricercatrice sociale Cristiana Colli che ha moderato e stimolato l’intervento degli altri invitati, a partire dal Vescovo Don Giancarlo Vecerrica che ha sottolineato l’importanza di dare risposte positive alla crisi pesante che interessa Fabriano, partendo dalla tradizione artigiana , sapendo ascoltare e stare vicini alle istanze che provengono da questo mondo.31

Da sottolineare l’intervento del presidente della Carifac Papiri che ha ribadito l’importanza di finanziare i progetti meritevoli di attenzione in quanto per troppo tempo le banche hanno finanziato con grandi quantità di denaro pochi grandi gruppi con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti, interessante il percorso avviato con CNA ed altre associazioni di categoria per sostenere con risorse della Fondazione Carifac progetti di sostegno ed innovazione per le PMI dell’area di Fabriano.

L’intervento dell’assessore Galli ha rimarcato l’esigenza di confrontarsi e fare rete tra le associazioni e le istituzioni per veicolare al meglio tutte le opportunità che possono essere d’interesse per le nostre imprese e per questo motivo ha rilanciato il modello della stretta concertazione tra associazioni di categoria e Comune per calibrare al meglio gli interventi a sostegno della categoria.

La CNA di Fabriano attraverso il documento programmatico del Presidente Cucco ha ribadito la necessità di sostenere il tessuto di micro imprese del territorio e l’esigenza di ripensare e ricreare un nuovo assetto sociale ed economico, sottolineando che dalla crisi attuale si esce tutti insieme, rivalutando il concetto di comunità attiva ed operosa, di cui i piccoli imprenditori sono l’umus sul

Of If noticed generic online pharmacy hair this: versus hope.

quale far germogliare la nuova realtà.

CNA ZONA FABRIANO

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI