Prezzi alla produzione dell’industria e delle costruzioni Marzo 2023

L’ISTAT ha reso noti i dati del primo trimestre 2023 relativi ai prezzi alla produzione dell’Industria e delle Costruzioni.

Confermata la diminuzione dei prezzi alla produzione per l’Industria che segna, su base mensile nel raffronto marzo-febbraio 2023 -1,5% nelle variazioni congiunturali e +3,8% su base annua nelle variazioni tendenziali rispetto all’anno precedente, risultato legato agli effetti degli ulteriori ribassi sul mercato interno dei prezzi dei prodotti energetici, che riportano i valori a quelli del marzo 2021, determinando un recupero sulla fase inflattiva.

La crescita dei prezzi su base annua rallenta altresì in quasi tutti i settori manifatturieri.

Anche il comparto delle Costruzioni registra prezzi in calo, con una diminuzione più incisiva per il settore delle strade e ferrovie, determinato dal ribasso dei costi di alcuni materiali, i cui prezzi diminuiscono dello 0,9% in termini congiunturali e crescono del 3,3% in termini tendenziali, mentre, i prezzi del settore costruzioni edifici residenziali e non residenziali registra una diminuzione dello 0,2% su base congiunturale ed un aumento del 2,5% su base tendenziale. In generale la crescita è in netto rallentamento sia per edifici sia per strade.

Consulta qui i prezzi alla produzione dell’industria e delle costruzioni Marzo 2023

Questo articolo Prezzi alla produzione dell’industria e delle costruzioni Marzo 2023 è stato pubblicato su CNA.

Read More

ASSOCIATI