Presentate le previsioni economiche d’inverno 2022 della Commissione europea

La Commissione europea ha pubblicato le proprie previsioni economiche d’inverno per il 2022, l’analisi periodica relativa all’andamento del PIL e dell’inflazione in tutti gli Stati membri dell’UE.

A livello generale, la Commissione rileva come, dopo una notevole espansione del 5.3 % nel 2021, l’economia dell’UE crescerà del 4% nel 2022 e del 2.8% nel 2023. La crescita nell’Eurozona si attesterà invece al 4% nel 2022, per poi diminuire al 2.7% il prossimo anno. L’analisi riporta inoltre che nel terzo trimestre del 2021 l’UE nel suo insieme è ritornata ai livelli del PIL precedenti alla pandemia e che tutti gli Stati membri raggiungeranno tale traguardo entro la fine del 2022.

Nel focus paese relativo all’Italia, i principali rilevamenti delle previsioni comprendono:

  • con una cresciuta del 6.5% nel 2021, il paese ha recuperato la maggior parte delle perdite di produzione dovute alla pandemia alla fine dell’anno;
  • a causa delle interruzioni prolungate dell’approvvigionamento e da prezzi energetici in forte aumento, l’erosione del potere d’acquisto e l’indebolimento della fiducia dei consumatori dovrebbero intaccare la crescita del PIL reale. In questo senso, la crescita per il 2022 è prevista del 4.1%, mentre nel 2023 del 2.3%;
  • un livello di inflazione in salita al 3.8% per il 2022, con una diminuzione all’1.6% nel 2023.

Le previsioni economiche d’inverno 2022 della Commissione europea sono disponibili al LINK.

Questo articolo Presentate le previsioni economiche d’inverno 2022 della Commissione europea è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI