Porto e CNA, Ancona cuore del medio adriatico

L’incontro tra CNA territoriale di Ancona ed Autorità Portuale, avvenuto venerdì mattina, ha sancito un’ottima sintonia e confermato l’impegno comune ad affrontare insieme i temi caldi ed arcinoti che affliggono l’area portuale.

Vincenzo Garofalo, nuovo presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale e Maurizio Paradisi, presidente provinciale di CNA Ancona, hanno condiviso la sinergia su progetti ambiziosi, che tengano conto della centralità e peculiarità del porto di Ancona, unico nel suo genere nello scenario nazionale, con politiche inclusive rispetto agli altri porti dell’area di competenza.

Inoltre hanno concordato sull’opportunità di intensificare il rapporto con la città, grazie al supporto della Regione Marche e il contributo delle Associazioni di categoria. In particolar modo il presidente Paradisi ha sottolineato che secondo la CNA il porto deve fungere da contenitore proattivo per lo sviluppo di opportunità commerciali tra imprese che operano all’interno della filiera della nautica.

Paradisi: “Uomo competente e di grandi qualità professionali, di cui abbiamo avuto modo di apprezzare la lucidità di analisi, l’alto profilo istituzionale e l’ampia disponibilità al dialogo con la quale ha deciso di condurre questo ruolo centrale per il rilancio del porto a capo del medio Adriatico. Abbiamo condiviso la centralità del porto su ogni fronte, da quello cantieristico a quello turistico, riscuotendo altrettanta attenzione per le nostre attività che operano all’interno dell’area produttiva e nell’ambito della nautica da diporto”.

Massimiliano Santini, direttore CNA Territoriale di Ancona: “Abbiamo favorito un incontro molto proficuo in cui si sono messi sul tavolo in maniera molto serena ed operativa con la giusta enfasi e spirito molto costruttivo le problematiche legate ai limiti, a tratti imbarazzanti, connaturati alla mobilità, che ne frenano in parte lo sviluppo economico dell’area. Il porto presenta indubbie opportunità che vanno tutelate, promosse e messe a disposizione delle imprese locali, in maniera trasversale, dalla filiera produttiva, al commercio e turismo cittadino. La CNA porta avanti da anni un evento di business di caratura regionale, nel quale far incrociare le opportunità offerte dalla cantieristica navale con le piccole e medie imprese della filiera, che rappresentiamo con orgoglio. Quest’anno grazie anche alla stima riscossa dalle Istituzioni e l’entusiasmo ricevuto dalle imprese coinvolte, riproporremo l’iniziativa di btob, in chiave interregionale, affermandola come un evento di eccellenza per l’intero centro Italia.”

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI