PMI Creative: in arrivo contributi a fondo perduto e agevolazioni

Il fondo per le piccole e medie imprese creative, creato per promuovere la nuova imprenditorialità e lo sviluppo nel settore, è finalmente operativo e arriveranno contributi per un totale di 40 milioni di euro, per gli anni 2021 e 2022.

Il contributo economico è destinato alle PMI che operano nel settore creativo e che puntano a valorizzare l’eccellenza del lavoro Made in Italy. Ci si riferisce a quelle imprese la cui attività prevede lo sviluppo, la creazione, la produzione, la diffusione e la conservazione dei beni e servizi che costituiscono espressioni culturali, artistiche o altre espressioni creative

In particolare, quelle relative a: architettura, archivi, biblioteche, musei, artigianato artistico, audiovisivo (compresi il cinema, la televisione e i contenuti multimediali), software, videogiochi, patrimonio culturale materiale e immateriale, festival, design, musica e letteratura, arti dello spettacolo, editoria, radio, arti visive, comunicazione e pubblicità.

Attraverso contributi a fondo perduto, si andrà a intervenire sul capitale sociale delle imprese, oppure si prevederanno finanziamenti agevolativi da destinare all’acquisto di macchinari innovativi. Le PMI creative potranno destinare il sostegno economico all’acquisto di materiali innovativi oppure ai servizi specialistici, finalizzati alla valorizzazione di brevetti.

Iscriviti al canale Telegram Info Imprese e non perdere gli aggiornamenti di CNA Ancona!

Sei interessato? Compila il form, ti contatterà al più presto uno dei nostri consulenti!

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI