Origine del pomodoro: periodo transitorio prorogato al 31/12/2023

È stato prorogato fino al 31 dicembre 2023 il regime sperimentale italiano sull’indicazione in etichetta della provenienza della materia prima per il pomodoro.

Le confezioni dei derivati del pomodoro, sughi e salse prodotte in Italia devono continuare ad avere obbligatoriamente indicate in etichetta le seguenti diciture:

Paese di coltivazione del pomodoro: nome del Paese nel quale il pomodoro viene coltivato;
Paese di trasformazione del pomodoro: nome del paese in cui il pomodoro è stato trasformato.

Se queste fasi avvengono in più Paesi possono essere utilizzate le seguenti diciture: Paesi UE, Paesi NON UE, Paesi UE E NON UE.

Questo articolo Origine del pomodoro: periodo transitorio prorogato al 31/12/2023 è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI