ONU, Risoluzione Globale sull’Intelligenza Artificiale

Dopo oltre tre mesi di negoziati, il 21 marzo scorso, l’Assemblea Generale della Nazioni Unite ha comunicato di aver adottato all’unanimità la prima risoluzione globale per promuovere lo sviluppo di sistemi di Intelligenza Artificiale sicuri e affidabili.

DIRITTI UMANI

La risoluzione invita tutti gli Stati membri e le parti interessate a non usare i sistemi di intelligenza artificiale che

  • non rispettino il diritto internazionale sui diritti umani
  • pongano rischi per il godimento dei diritti umani.

Gli stessi diritti che le persone hanno offline devono essere tutelati anche online durante l’intero ciclo di vita dei sistemi di intelligenza artificiale.

NORMATIVA

L’Assemblea ha esortato

  • Stati
  • Settore privato
  • Società civile
  • Organizzazioni di ricerca
  • Media

a sviluppare e sostenere approcci e quadri normativi e di governance relativi all’uso sicuro e affidabile dell’IA.

RIDUZIONE DEL DIGITAL DIVIDE

Affinché tutti i paesi possano accedere alla tecnologia e sfruttare i suoi vantaggi, la risoluzione mira a colmare il divario digitale tra i Paesi ricchi e sviluppati e i Paesi in via di sviluppo assicurando che

  • siano tutti al tavolo delle discussioni sull’intelligenza artificiale
  • dispongano della tecnologia e delle capacità per trarne vantaggio, ad esempio in campi come l’individuazione delle malattie, la previsione delle inondazioni e la formazione della prossima generazione di lavoratori.

Fonti: ONU

Per maggiori informazioni o contatti – Servizio Privacy e Cyber Security

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI