Nuovo Governo: “Subito interventi su energia, burocrazia e tasse”

“Dal neonato governo Meloni ci attendiamo l’impegno immediato ed una politica energetica efficace per calmierare il prezzo del gas con o senza il sostegno dell’Europa.”

È l’auspicio del Direttore della CNA di Ancona Massimiliano Santini all’indomani dell’insediamento del nuovo Governo italiano. “Abbiamo avanzato una proposta sul tema energia che prevede, con un’analisi precisa dei benefici, di dirottare parte delle risorse del PNRR destinate alla realizzazione di parchi energetici su terreni a favore di coloro che intendono realizzare impianti fotovoltaici sopra i tetti dei nostri capannoni – continua Santini -. La CNA è in prima linea anche nella costruzione di C.E.R. (Consorzi Energetici Rinnovabili).”

Oltre all’energia, il direttore Santini confida che il nuovo esecutivo affronti con determinazione le annose questioni che interessano il mondo delle imprese. “Tanti sono i temi fondamentali ed urgenti da affrontare con concretezza: la lotta alla burocrazia imperante e la riduzione del cuneo fiscale per imprese e lavoratori. Bene la valorizzazione del Made in Italy e l’introduzione del principio meritocratico nell’apparato pubblico, ma ancor meglio la rimodulazione ed il rilancio delle politiche attive del lavoro, che rifuggano il rischio di alimentare assistenzialismo sterile e dannoso per chi lavora correttamente. Infine sollecitiamo un serio e lungimirante piano di sviluppo infrastrutturale, che interessa anche la nostra Regione e ci consenta di recuperare i ritardi nelle aree dell’entroterra e connettersi velocemente con il resto dell’Europa e del Mondo, sfruttando abilmente i corridoi europei e rinnovando i tracciati che spesso risultano inadeguati e a tratti antistorici.”

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI