Nuove tariffe per il settore autoriparazione

Le Associazioni di Categoria, CNA e Confartigianato, hanno stabilito le nuove tariffe orarie, relative al settore autoriparazione, che comprende meccatronici, gommisti e carrozzieri. La Tariffa Oraria Regionale, depositata unitariamente da CNA e CGIA, è stata aumentata rispetto a quella in vigore dal 2021 (deposito biennale): da € 46 + Iva a € 51,50 + Iva ed ha validità dal 1° aprile del 2023.

Sono aumentate di circa il 12% rispetto alle tariffe del 2012, in ragione dell’aumento dei costi subiti in questi anni.

Assieme alle tariffe di manodopera oraria sono state depositate anche le tariffe relative ai materiali di consumo per le autocarrozzerie, adeguate rispetto agli incrementi ISTAT degli ultimi 2 anni. Anche in questo caso l’aumento è consistente.

I cartelli messi a disposizione a seguire, con le nuove tabelle tariffarie, sono pronti per essere stampati ed esposti. 

Si tratta di tariffe indicative che non vincolano le aziende, in quanto la legge non lo permette, ma le riteniamo importanti come punto di riferimento per sostenere la redditività dell’impresa. É importante cercare di rientrare (almeno) nella forbice tariffaria, sia perché le tariffe sono elaborate sulla base di una analisi dei costi reali e dell’andamento degli stessi, sia perché la forbice tariffaria indicata consente di remunerare equamente il proprio lavoro ed il rischio di impresa.

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI