Nuove imprese a tasso zero, riaperto lo sportello

Il ministero dello sviluppo economico ha disposto la riapertura a partire da oggi, 24 marzo, dello sportello ON-Oltre Nuove imprese a tasso zero, chiuso per esaurimento delle risorse disponibili l’11 novembre scorso.

Con la Legge di bilancio 2022 sono stati rifinanziati, infatti, gli interventi a favore dell’autoimprenditorialità per complessivi 150 milioni di euro nell’arco del triennio 2022-2024.

Rimangono invariati i requisiti di accesso e le modalità di presentazione della domanda che può avvenire esclusivamente tramite la piattaforma di Invitalia.

L’incentivo si rivolge alle micro e piccole imprese composte in prevalenza da giovani tra i 18 e i 35 anni o da donne di tutte le età, su tutto il territorio nazionale. Possono accedere al finanziamento sia le imprese costituite entro i cinque anni precedenti, sia le persone fisiche che intendono avviare un’attività, con l’impegno a produrre la documentazione necessaria a comprovare l’avvenuta costituzione dell’impresa e il possesso dei requisiti richiesti per l’accesso alle agevolazioni.

Le imprese possono richiedere il finanziamento per progetti di investimento finalizzati a realizzare nuove iniziative oppure per ampliare, diversificare o trasformare le attività esistenti nei settori manifatturiero, servizi, commercio e turismo.

Le agevolazioni consistono in un mix di finanziamento a tasso zero e contributo a fondo perduto che non può superare il limite del 20% della spesa ammissibile.

Lo sportello resterà aperto fino a esaurimento delle risorse.

Questo articolo Nuove imprese a tasso zero, riaperto lo sportello è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI