Neve: pesante eredità in zona sud Ancona

CASTELFIDARDO – Passata la bufera si fanno i conteggi dei danni. La seconda ondata di maltempo ha colpito duramente, anche se in misura minore rispetto all’entroterra, i comuni di zona.
Il censimento dei danni, che la CNA di Zona Sud ha operato presso i suoi associati, ha registrato una ventina di imprese con danni da maltempo. Due in particolare i casi più critici con cedimenti strutturali dei capannoni che hanno fatto registrare danni per centinaia di migliaia di euro. Tutte e due le imprese più danneggiate si trovano nel comune di Castelfidardo. La maggior parte delle schede provengono dal comune di Castelfidardo (11) e da quello di Osimo. Tutte le segnalazioni pervenute, naturalmente, segnalano il fermo o rallentamento pesante della propria attività.
Molto comuni, inoltre, hanno ritirato le schede del censimento fino a lunedì mattina, un tempo esiguo che non ha permesso a molti di segnalare soprattutto il fermo.
“Le segnalazioni dal comparto manifatturiero riguardano soprattutto imprese che, per la loro attività, non hanno potuto lavorare o hanno avuto difficoltà nelle consegne per piazzali ingombri di neve e strade impraticabili – hanno commentato congiuntamente Luigi Giambartolomei e Maurizio Gentili, rispettivamente presidenti della CNA di Osimo e Castelfidardo – I maggiori disagi sono stati segnalati dagli associati CNA operanti nel settore commercio e artigianato di prossimità. Tutte le attività legate al cliente finale, infatti, hanno verificato che in questi giorni di neve solo pochi clienti sono usciti per fare compere sia per l’impraticabilità di alcune strade, sia per parcheggi e marciapiedi intasati di neve.
La viabilità, infine, è stata fortemente colpita. Vi sono strade che presentano buche profonde ed occorre  al più presto una panoramica della situazione per mettere mano ai casi più gravi – concludono Giambartolomei e Gentili – Sappiamo dei problemi di bilancio, ma oggi è necessario  trovare i fondi per risistemare alcune strade e marciapiedi che già prima della nevicata avevano necessità di manutenzione”.

CNA ZONA SUD
 

ASSOCIATI