Maker Faire, la Capitale torna regina di innovazione

Questo weekend torna Maker Faire Rome, il più importante evento europeo dedicato all’innovazione, promosso e organizzato dalla Camera di Commercio di Roma.

Il luogo scelto rappresenta il simbolo, già dai primi del Novecento, dell’innovazione, della crescita e dello sviluppo per la città, e dalla città verso il mondo. Il Gazometro Ostiense, con i suoi 12 ettari, è una testimonianza di quella vocazione, e accoglierà questa edizione 2021 in cui innovazione e grande pubblico torneranno di nuovo a contatto.

Gli spazi saranno accessibili in osservanza dei protocolli sanitari previsti, ma con i visitatori che potranno – di nuovo – ammirare da vicino le tante idee e invenzioni in esposizione alla kermesse che è ormai una piattaforma internazionale consolidata dedicata all’Open Innovation, capace di valorizzare una esperienza di qualità e di abilitare processi di trasferimento di competenze.

Il grande successo dell’edizione digitale del 2020 ha convinto gli organizzatori a mantenere, comunque, la rassegna anche online attraverso un canale sempre live dal quale verranno raccontate tante storie d’innovazione.

Dall’agritech al foodtech, dal digital manufacturing alla robotica, dall’intelligenza artificiale alla mobilità, dall’economia circolare alla salute, dall’IoT al recycling fino alla data science e al design thinking, oltre alle sezioni dedicate di Maker Art e Maker Music che esploreranno l’intersezione tra arti, musica, scienza e tecnologia: i contenuti sono pronti a sorprendere, sia in presenza che on line.

Ce n’è davvero per tutti i gusti, anzi, per tutti i tipi di appassionati e curiosi. Da oggi le porte sono aperte (sia quelle fisiche che digitali). Non resta che varcarle e lasciarsi stupire dall’innovazione.

Clicca qui per altre notizie su questa tematica.

Questo articolo Maker Faire, la Capitale torna regina di innovazione è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI