Lo stretto legame tra Artigianato e Design raccontato dal progetto “Craft Surfing” di CNA

Si è svolto mercoledì 28 giugno l’evento conclusivo del progetto per la promozione delle attività tradizionali e di qualità “Craft Surfing, Botteghe ospitali”, realizzato da CNA Ancona con il contributo della Regione Marche, che si propone di promuovere l’eccellenza artigiana creando una rete di imprese artigiane d’eccellenza.

I lavori sono stati aperti dal prof. Aldo Grassini, Presidente del Museo Omero, che ha ospitato l’evento, seguito dai saluti delle autorità intervenute: l’Assessore alla attività produttive del Comune di Ancona Angelo Eliantonio, il Presidente CNA Marche Paolo Silenzi e il Presidente CNA Ancona Maurizio Paradisi. A seguire i 15 artigiani protagonisti del progetto hanno raccontato la loro esperienza di condivisione degli spazi e delle competenze che si sono mescolate ed hanno dato vita a prodotti e progetti nuovi.

È stata poi la volta degli esperti, in particolare l’arch. Fabio Fornsari che ha proposto una bella analisi sulla relazione tra oggetti e spazio e la dott.ssa Alice Devecchi che ha condiviso alcune considerazioni sul ruolo odierno degli artigiani, approfondendo entrambi il ruolo complementare tra artigianato e design.

È seguito poi un momento semi-serio, con il contributo del Degrado Postmezzadrile, il gruppo marchigiano che racconta con ironia le storture della società marchigiana, in cui i piccoli imprenditori sono ancora legati alla cultura della mezzadria da cui proveniamo.

La ciliegina sulla torta di un pomeriggio molto coinvolgente è stata la visita alla Collezione Design presso il Museo Omero, guidata dal suo curatore, l’architetto Fornasari, durante la quale i numerosi partecipanti hanno potuto ascoltare le storie avvincenti dietro gli oggetti di design di uso quotidiano.

Le storie delle imprese artigiane partecipanti saranno raccontate attraverso foto e video che saranno condivisi sui social e sul sito web www.rumoredellarte.it.

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI