Legge di bilancio: fondi per l’attuazione della strategia nazionale per la cybersicurezza

Al fine di dare attuazione alla Strategia nazionale di cybersicurezza, adottata con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 17 maggio 2022, e di rendere effettivo il relativo piano di implementazione, sono istituiti nella legge di Bilancio Fondi per la cybersicurezza:

  • Fondo per l’attuazione della Strategia nazionale di cybersicurezza, destinato a finanziare gli investimenti volti al conseguimento dell’autonomia tecnologica in ambito digitale, nonché’ l’innalzamento dei livelli di cybersicurezza dei sistemi informativi nazionali, con una dotazione di 70 milioni di euro per l’anno 2023, di 90 milioni di euro per l’anno 2024, di 110 milioni di euro per l’anno 2025 e di 150 milioni di euro annui dal 2026 al 2037;
  • Fondo per la gestione della cybersicurezza, destinato a finanziare le attività di gestione operativa dei progetti di cui alla lettera a), con una dotazione finanziaria pari a 10 milioni di euro per l’anno 2023, 50 milioni di euro per l’anno 2024 e 70 milioni di euro annui a decorrere dall’anno 2025.

L’Agenzia per la cybersicurezza nazionale indirizzerà, coordinerà e monitorerà l’attuazione del piano di implementazione della Strategia nazionale di cybersicurezza, sviluppando una rilevazione dei fabbisogni finanziari necessari alle amministrazioni individuate come attori responsabili nell’ambito del predetto piano.

Fonti: www.gazzettaufficiale.it

Per maggiori informazioni o contatti – Servizio Privacy e Cyber Security

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI