Legge di Bilancio 2022: tutte le misure previste dalla manovra

Approvata dal Parlamento la Legge di Bilancio 2022, che prevede importanti novità per le imprese. Si tratta di interventi che riguardano gli ambiti del fisco, del lavoro, dell’energia e del sostegno degli investimenti. La manovra di bilancio mantiene un carattere fortemente espansivo, immettendo nel sistema economico risorse per quasi 25 miliardi di euro per sostenere la ripresa e accelerare il ritmo di crescita del prodotto interno lordo.

Favorevoli agli artigiani e alle piccole imprese sono state, in particolare, le correzioni introdotte in materia di tassazione sulle persone fisiche che, a differenza degli ultimi interventi, non discriminano i benefici sulla base della natura del reddito, riducendo la pressione fiscale anche per autonomi e professionisti. Positiva anche l’eliminazione dell’IRAP per persone e soggetti privi di autonoma organizzazione.

In materia del lavoro la legge di bilancio, con la riforma degli ammortizzatori sociali, conferma la tutela dei redditi anche delle imprese con meno di 5 dipendenti, riconoscendo una volta per tutte i fondi costituiti in ambito della bilateralità artigiana e definendo l’obbligatorietà della contribuzione.

La legge riduce, inoltre, gli oneri generali e fiscali sull’elettricità e il gas per temperare gli effetti dell’aumento dell’energia, che ha prodotto un’impennata delle bollette. Vengono confermati, inoltre, i bonus immobiliari. La proroga delle agevolazioni favorisce il settore edile e il miglioramento della qualità delle prestazioni energetiche e caratteristiche di sicurezza degli immobili.

Consulta la scheda di sintesi dei principali provvedimenti contenuti della Legge di Bilancio 2022

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI