Landi: “Più supporto e più credito al settore moda”

Si sono tenuti gli scorsi 8 e 9 ottobre i Consigli elettivi di CNA Federmoda e dei mestieri CNA Filiera della Moda; CNA Moda Tessile Abbigliamento; CNA Moda Calzature, Pelletterie e Pelliccerie; CNA Moda “Su Misura”, costituenti la stessa.

Internazionalizzazione economia circolare

La fase elettiva degli organismi dirigenti di CNA Federmoda è stata preceduta da un momento di analisi e discussione sul settore sotto il titolo “Distretti, PNRR, Internazionalizzazione, Economia Circolare” aperto da Antonio Franceschini, responsabile nazionale CNA Federmoda a cui ha fatto seguito una comunicazione dedicata ai temi dell’economia circolare da parte di Caterina Mazzei, consulente di CNA Federmoda. Dopo i saluti del presidente nazionale CNA, Daniele Vaccarino si è passati ad un confronto che ha visto protagonisti il senatore Gilberto Pichetto Fratin, vice ministro allo Sviluppo Economico; la senatrice Lucia Borgonzoni, sottosegretario al ministero della Cultura, Maria Maddalena Del Grosso, Dirigente Beni di Consumo di ICE Agenzia e Marco Landi, presidente nazionale CNA Federmoda, moderati dalla giornalista e docente Fabiana Giacomotti.

Il tavolo moda

Il viceministro Fratin ha colto l’occasione per rappresentare la volontà del Governo anche attraverso le istanze portate avanti presso il Tavolo Moda di dedicare particolare attenzione al settore, particolarmente colpito dalla pandemia. Dopo le prime misure messe in campo a favore delle imprese di nuova o recente costituzione e il credito d’imposta per le rimanenze di magazzino è necessario proseguire con azioni di sistema. Il sottosegretario Borgonzoni ha evidenziato l’impegno del ministero della Cultura per prevedere misure a supporto del settore e la necessità di immaginare progettualità anche di tipo trasversale tra moda, cultura e turismo.

Formazione al primo posto

Maria Maddalena Del Grosso ha illustrato le proposte di ICE Agenzia a sostegno del settore insistendo in particolare sulle azioni dedicate alla formazione per preparare al meglio le imprese italiane ad affrontare le attuali sfide sui mercati internazionali. Il presidente nazionale CNA Federmoda, Marco Landi, ha rilanciato verso i rappresentanti del Governo la necessità di prevedere azioni a sostegno dell’intera filiera moda e chiedendo che l’impegno verso il settore diventi di tipo strutturale per un settore di particolare rilevanza per il sistema Paese.

All’incontro è intervenuto anche Giovanni Foresti, economista della direzione Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo che attraverso l’indagine I distretti del sistema moda tra tradizione e innovazione ha messo in evidenza come i distretti rappresentino tutt’oggi un valore.

L’elezione del gruppo dirigente di CNA Federmoda

Dopo la prima giornata di lavori, quella di sabato 9 ottobre è stata dedicata all’elezione del nuovo Gruppo Dirigente di CNA Federmoda.

Alla presidenza nazionale di CNA Federmoda è stato confermato Marco Landi.

presidenti nazionali di mestiere, eletti in occasione dei singoli consigli elettivi sono:

Doriana Marini -Moda

Diego Coroni – Tessile Abbigliamento

Ombretta Maffei- Moda “Su Misura”

Marco Landi, di Empoli, amministratore ed export manager della Landi confezioni srl, socio della Landi retail management srl operante nella gestione di showroom abbigliamento e socio di Rolas sas società immobiliare e di gestione turistico ricettiva.

Laureato in economia aziendale presso l’Università di Pisa ha maturato diverse esperienze nel campo dell’associazionismo con particolare riferimento al settore moda tra le quali quelle di: Presidente Consorzio Export Promozione Moda Italia, Consigliere Cna Regionale Toscana, Consigliere Ent Art Polimoda, Consigliere Centro di Firenze per la Moda Italiana, Membro del distretto tecnologico Moda Toscano e Presidente Cna Empolese Valdelsa.

Al ruolo di presidente nazionale CNA Filiera della Moda è stata eletta Doriana Marini di San Benedetto del Tronto AP, socia fondatrice e amministratrice unica della DIENPI srl, azienda della Filiera della Moda made in Italy, che progetta e produce accessori, stampe e decorazioni per i marchi del lusso: pelletteria, calzature e abbigliamento. Doriana Marini, che ricopre anche il ruolo di Presidente CNA Federmoda Marche, è esperta di Reti di Imprese e Consorzi per l’Export, è stata presidente della Rete ITS, Integrated Textile Services dedicata al Denim e Vice Presidente del Consorzio FIT Finest Italian Trimming. Maestra artigiana riconosciuta dalla Regione Marche con la Bottega Scuola DO QUALITY, start up innovativa di cui è socia fondatrice ed amministratrice unica è Consigliere della Camera Unica di Commercio della Regione Marche per il settore artigianato. Quale dirigente di CNA Federmoda ha sostenuto molti progetti, regionali e nazionali, legati alla formazione, alla sostenibilità e tracciabilità della filiera, iniziative legate ai Green Job nel fashion, alla lotta alla contraffazione, al consumo consapevole, alla promozione e valorizzazione delle filiere della moda, etc. In seguito all’emergenza Covid ha partecipato attivamente al piano di riconversione per la produzione di Dispositivi Medici e DPI per far fronte alla pandemia.

Nato a Roma, ma operante a Carsoli (AQ), è il presidente nazionale CNA Moda Tessile Abbigliamento, Diego Coroni la cui storia imprenditoriale inizia il 21 marzo 1993 con la costituzione della Confezioni Europa s.r.l. società che opera nella produzione e commercializzazione di abbigliamento uomo e donna ancora oggi operativa. Nel 2004 nasce un’altra società, l’Antica Sartoria s.r.l. con Gianluca Lamura, imprenditore noto per la realizzazione di camicie. L’Antica Sartoria si occupa anch’essa di produzione e distribuzione di abbigliamento inoltre dal 2012 vende direttamente al pubblico nello spaccio aziendale dove si realizzano anche abiti su misura. Diego Coroni è membro della CNA di Avezzano presente nella direzione dal 2008 e ne è stato vicepresidente dal 2016 al 2021.

Ombretta Maffei di Firenze è stata chiamata a ricoprire il ruolo di presidente nazionale di CNA Moda “Su Misura”, fondatrice della Sartoria su misura Ombretta Firenze; Membro attivo dell’Accademia Nazionale dei Sartori; Dirigente CNA Federmoda quale Referente sartorie Toscana; Maestro Artigiano, attestato dalla Camera di Commercio; Presidente Onorario di CNA Firenze dal 2017

Dopo la scuola dell’obbligo ha frequentato molti istituti privati di modellistica e stilismo, ma il migliore apprendimento è stato presso la sorella anch’essa sarta, e continue frequentazioni in altre sartorie per approfondire preziose conoscenze di un mestiere così ricco e affascinante. Nel 1978 ha inaugurato la sua sartoria a Firenze confezionando abiti su misura, da cerimonia di altissima qualità per donna. Crea per le sue clienti abiti unici interamente realizzati a mano, secondo la tradizione sartoriale italiana, utilizzando solo tessuti naturali di alto pregio. Un percorso professionale e artigianale che oggi condivide con la figlia Beatrice. La sua passione per la sartoria e per i giovani ha portato Ombretta a continui confronti e accrescimenti professionali: membro dell’associazione “Centro Sartoria Toscana”, ha sempre lavorato per trasmettere ai giovani la passione che muove il mondo dell’artigianato.

Gessica Lombardi è stata eletta presidente Nazionale di CNA Moda Calzature, Pelletterie e Pelliccerie. Residente a Savignano sul Rubicone FC, dopo il diploma conseguito presso il Liceo Artistico P.L. Nervi di Ravenna dal 2000 al 2010 porta avanti l’attività di disegnatrice oltre a partecipare attivamente all’azienda di famiglia nel settore calzaturiero.

Nel 2011 fonda assieme al socio G. Bianchini la Bianco Accessori snc, continuando il mestiere di famiglia di decoratori di accessori per calzature e pelletteria. Vengono effettuati all’ interno del loro laboratorio con 13 dipendenti, prodotti di alta qualità manifatturiera che gli permettono di lavorare con i più importanti brand mondiali del settore.

Dal 2017 entra come dirigente attivo in CNA sia a livello territoriale che regionale coprendo le cariche di Componente della Direzione CNA Area Romagna Est Rubicone mare, portavoce provinciale e regionale per le calzature pelletteria e pellicceria. Nel 2021 viene eletta in ambito provinciale come Presidente Coordinatore di CNA Federmoda e a livello regionale come Presidente del Mestiere Calzatura Pelletterie e Pelliccerie.

Questo articolo Landi: “Più supporto e più credito al settore moda” è stato pubblicato su CNA.

Read More

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI