La contaminazione di carta, legno e gres è risultata vincente: un successo il progetto “Craft Surfing” di CNA

È partito sabato 1° aprile il nuovo progetto per la promozione delle attività tradizionali e di qualità “Craft Surfing, Botteghe ospitali”, il progetto di CNA Ancona, realizzato con il contributo della Regione Marche, che si propone di promuovere l’eccellenza artigiana creando una rete di imprese artigiane d’eccellenza.

Il progetto coinvolge 15 artigiani da tutte le Marche che condivideranno i propri spazi commerciali e i loro laboratori creativi, organizzando scambi di ospitalità per le loro produzioni di qualità. La prima di queste “contaminazioni eccellenti” è stata inaugurata sabato scorso presso la legatoria Librare nel centro storico di Ancona e coinvolge Nidoramo, bottega di Urbino che crea splendidi giochi in legno, e Ceramiche Bucci, che produce ceramiche di alta qualità a Pesaro.

Tanta gente è accorsa a vedere i meravigliosi prodotti esposti con gusto dalla maestra artigiana Stefania Giuliani e a conoscere i giochi di Nidoramo raccontati dal maestro del legno Francesco Bramucci e gli oggetti di arredamento in gres presentati da Ilio Ciaschini di ceramiche Bucci. In particolare numerosi bambini hanno potuto provare i giochi tra cui la splendida pista delle biglie realizzata tutta in legno da Bramucci, mentre i genitori erano affascinati dal racconto della creazione del gres di Ciaschini. La contaminazione di carta, legno e gres è risultata vincente!

Al termine delle presentazioni, è stato offerto un buffet di prodotti tipici del territorio delle aziende Coste del Sole, Cantina Malacari e Apicoltura del Conero, per combinare l’alto artigianato e l’alta gastronomia marchigiana.

Gli altri appuntamenti sono previsti a maggio presso Aria di Arianna Pangrazzi (FM), Olivia Monteforte (PU), Francesca Spose (MC) e Barbara Tomassini (AP). Ad essere ospitati saranno Pizzi a tombolo di Gabriella Tassotti, Porcellane di Patrizia Bartolomei, La Congrega, Laboratorio Linfa, L.AB di Alfio Bruschi, Corbo Creations, Artè Restauro e E.A.arte di Boing.

Nel frattempo l’esposizione e la vendita presso Librare in via San Pietro 9, ad Ancona, rimarrà comunque aperta fino a fine maggio.

Le storie delle imprese artigiane partecipanti saranno raccontate attraverso foto e video che saranno condivisi sui social e sul sito web www.rumoredellarte.it.

Potrebbe interessarti anche

ASSOCIATI