La CNA incontra il Sindaco di Maiolati Tiziano Consoli: agire come sistema di territorio per invertire il calo demografico

Si è tenuto la settimana scorsa presso il Comune di Maiolati Spontini un incontro tra il Sindaco rieletto Tiziano Consoli e la CNA, rappresentata dal Presidente jesino Francesco Barchiesi e dal Responsabile sindacale territoriale Marco Silvi. Il confronto, richiesto dall’associazione di categoria, è stata l’occasione per fare subito il punto ad inizio mandato sulle priorità e le questioni che riguardano da vicino le imprese maiolatesi.

Il primo cittadino ha tenuto a sottolineare come non sia stato semplice riprendere dopo sette mesi di commissariamento, considerando che la scorsa Amministrazione era in piena corsa su vari fronti, nonostante ciò dall’esito elettorale si è lavorato molto per recuperare ed ad oggi la maggioranza è pronta per poter intercettare i fondi del PNRR, cruciali per lo sviluppo dell’area.

Grande impegno da parte della Giunta anche verso la riqualificazione del borgo di Maiolati, nella prospettiva di una valorizzazione turistica dei luoghi. In questo senso il Sindaco ha parlato dell’importanza del progetto “Città Lineare” che vede Maiolati protagonista insieme ad altri Comuni della Vallesina, impegnati in azioni concrete per contrastare il grave spopolamento che oggi affligge la vallata dell’Esino. L’Amministrazione guarda con grande attenzione anche al bando Borghi della Regione Marche come importante occasione da sfruttare per raggiungere l’obiettivo di accrescere considerevolmente il potenziale turistico del paese capoluogo.

Infine, interrogato dalla CNA sulle prospettive legate all’insediamento del colosso Amazon, Consoli ha sottolineato come occorra costruire un asse verticale tra i Comuni della Vallesina che possa essere utile ad una progettazione realmente organica di sviluppo territoriale.

Questa la nota a margine dell’incontro da parte di Barchiesi e Silvi: “Il Sindaco Consoli si trova oggi ad amministrare un territorio che ha insite delle grandi potenzialità ma che allo stesso tempo patisce i gravi effetti della crisi demografica in atto, dovuta a vari fattori. Abbiamo senza dubbio apprezzato la determinazione della nuova Giunta maiolatese nel lavorare intensamente per recepire e dislocare al meglio i fondi del PNRR che rappresentano un’occasione unica e forse per molto tempo irripetibile nel contribuire alla valorizzazione del contesto socio-economico. Ottimo anche l’approccio organico di collaborazione con gli altri Comuni che è stato espresso per affrontare le principali sfide che riguardano il territorio, dal contrasto al calo dei residenti fino al “fattore” Amazon. La riqualificazione del borgo di Maiolati infine rappresenta un obiettivo che la CNA condivide appieno in quanto come associazione di categoria riteniamo con convinzione che lo sviluppo turistico di tutta la Vallesina costituisca una conditio sine qua non per invertire lo spopolamento ed evitare la riduzione delle comunità a semplici “borghi museo” che rappresenterebbero la sconfitta di un intero territorio”.

ASSOCIATI